La Strada del Silenzio, 27 luglio su Canale 5, anticipazioni terza puntata

La Strada del Silenzio, 27 luglio su Canale 5, anticipazioni terza puntata

Quando va in onda La Strada del Silenzio? Il terzo appuntamento con la fiction greca è stasera, mercoledì 20 luglio, su Canale 5. Nei tre nuovi episodi, scopriremo finalmente chi è il mandante del misterioso rapimento dei nove bambini.


Mercoledì 27 luglio, in prima serata su Canale 5, va in onda il terzo appuntamento con la serie thriller La strada del silenzio. La fiction, dal titolo originale Siopilos dromos, è una produzione greca, firmata da Petros Kalkovalis e Melina Tsampani. Scopriamo la trama e le anticipazioni dei tre nuovi episodi!

La seconda puntata del nuovo acquisto di Mediaset ha confermato l’interesse e la curiosità del pubblico, seppure in leggero calo rispetto all’esordio. E’ stata vista da 1.044.000 spettatori pari al 9.2% di share. La Strada del Silenzio conta in tutto tredici episodi. La trama,  ispirata alla favola Il Pifferaio Magico, ruota attorno al misterioso rapimento di un gruppo di nove bambini, provenienti dalle famiglie più in vista della comunità. Nelle indagini della polizia, viene coinvolta anche una giovane giornalista, inaspettatamente connessa agli eventi. La disperata attesa dei genitori lascerà emergere demoni e segreti dal passato. I loro figli verranno tratti in salvo prima che sia troppo tardi?

Il cast è capitanato dall’attrice Penelope Tsilika, molto nota in patria, che presta il volto alla protagonista Thalea Karazou, giovane e brillante giornalista. Tra gli altri interpreti, Nikolas Papagiannis, che interpreta il capo dei rapitori, e Nasos Economidis, nei panni dell’ufficiale di polizia incaricato di indagare sul caso.

La Strada del Silenzio, anticipazioni terza puntata

Epidodio 7 – Segreti di famiglia – Dopo aver fatto un appello in televisione affinché i bambini vengano liberati, Niketas confida a Manto di averla tradita con Athena. La donna lo caccia di casa e, quando Athena va da lei per un chiarimento, lo scontro tra le due ha un esito drammatico. Nasos e la sua squadra pedinano Michalis,  nella speranza che li conduca al nascondiglio, ma rischiano di farsi scoprire. Thalea trova un articolo sulla morte di un certo Tzimakis e riesce a rintracciare il giornalista che l’ha scritto. Dalla loro chiacchierata, emerge che la vittima lavorava per Spyros, il padre di Thalea.

Episodio 8 – Vecchie storie – E’ sempre più evidente che il movente del rapimento sia la vendetta. Vasilis scopre che Athena ha ancora rapporti con l’ex marito e lo confida a Thalea, rivelandole dettagli della sua famiglia a lei sconosciuti. Inoltre, la giornalista viene sollevata dall’incarico di intermediaria e informatrice dallo stesso Nasos. Le prove che ha fornito, però, sono fondamentali per collegare il rapimento ad un caso di morte sul lavoro avvenuto alla cava di Spyros. Michalis è sempre più braccato da Nasos e dalla sua squadra. Solo e in fuga, si rivolge a colui che forse nessuno avrebbe immaginato potesse essere il mandante del sequestro.
Episodio 9 – L’orchestratore – Viene svelata la vera storia di Iasonas, alias Vasilis: perse i genitori quando era molto piccolo per cause misteriose, fuggì da Vathy e vi tornò 18 anni dopo sotto falso nome. Lì incontrò Michalis, entrando in possesso di alcune informazioni sui suoi genitori. Inizia ad indagare su Spyros Karouzos, che sospetta sia stato il vero responsabile della tragedia, e poi ne sposò la figlia, entrando così a far parte di quella famiglia.