Sanremo 2023, Drusilla Foer giudica le scelte di Amadeus

Sanremo 2023, Drusilla Foer giudica le scelte di Amadeus

Drusilla Foer, co-protagonista di una serata del Sanremo 2022, esprime la sua valutazione sulla scelta di Gianni Morandi e Chiara Ferragni sul palco con Amadeus. E le sue sono solo parole di lusinga per il caro “Amedeo”.


Tornando indietro con la memoria al Festival di Sanremo 2022, non si può non pensare alla serata di Amadeus con Drusilla Foer. I due si sono bilanciati in maniera perfetta calandosi nei loro personaggi. Così abbiamo visto uno spaesato direttore artistico subire i guizzi della signora di buone maniere capitata lì quasi per caso.


Leggi anche: Sanremo 2023, clamoroso annuncio: la prima co-conduttrice è proprio lei!

Devo dire che mi sono vissuta la serata di Sanremo con grande tranquillità. Tutti mi dicevano che avrei avuto il panico. Nulla, non sono stata impietrita e mi sono distratta con i tecnici e le sarte. Io cerco sempre le persone e le chiacchiere in quelle situazioni.

Il personaggio di Drusilla, è stato particolarmente apprezzato tanto che la Rai ha deciso di affidarle un programma tutto suo. Infatti, nelle passate settimane, è stata al timone de Almanacco Del Giorno Dopo, format rivisitato in chiave moderna. Purtroppo, nonostante l’impegno profuso dalla Foer, gli ascolti altalenanti hanno portato alla sospensione della trasmissione. Ma non tutto è perduto. Vedremo ancora Drusilla in tv, bisognerà solo attendere.


Potrebbe interessarti: Amadeus vuole Francesca Chillemi a Sanremo insieme a Can Yaman! L’indiscrezione

Sanremo 2023, Drusilla Foer: “ci sono dei guizzi di intuizione ragionevoli”

Intervistata durante la trasmissione radiofonica di R101, Facciamo finta che, condotta da Maurizio Costanzo e Carlotta Quadri, Drusilla ha dato un parere circa le scelte di Amadeus. In particolare su Gianni Morandi e Chiara Ferragni.

Il direttore artistico di Sanremo è un vero genio perché ha dei guizzi di intuizione che sono guizzi molto ragionevoli, e la ragionevolezza è molto premiante per una cosa come Sanremo. Cosa penso di Gianni al Festival di Sanremo? In fondo Morandi ha condotto alcuni Sanremo, è una persona brillante, piace ai giovani rappresenta un tipo di musica e di cultura italiana che va onorata e poi è un personaggio brillante, sa muoversi sul palco, è un uomo libero, ha una testa libera, è uno degli uomini più liberi che io abbia conosciuto.

Bravo Amadeus che ci ha messo dentro anche la Ferragni che rappresenta qualcosa per molte persone. Bisogna smuovere le acque con ragionevolezza. Io sono molto contenta.

Chissà se magari tra tutti gli ospiti e nuovi nomi dell’edizione di Sanremo 2023, rivedremo la stessa Drusilla. D’altronde lo stile classico, non muore mai.