Anticipazioni Beautiful 27 marzo 2018: Caroline rischia di morire

Anticipazioni Beautiful 27 marzo 2018: Caroline rischia di morire

Bill racconta a Thomas che Caroline è malata per convincerlo a tornare dalla sua famiglia e chiudere con Sally.


Nell’episodio di oggi, martedì 27 marzo 2018, una scioccante bugia cambierà il corso degli eventi. L’odio di Bill rispetto alla Spectra e della giovane Sally – erede della antica casa di moda – è ormai risaputo, ma il fallimento dei diversi tentativi di boicottaggio pensati dallo Spencer avevano fatto ben sperare in una rinuncia. In verità scopriremo già dalla puntata di oggi che, l’imprenditore continuerà con ostinazione a portare avanti il suo progetto di distruzione della Spectra, arrivando addirittura a mentire sulle condizioni di salute della sua adorata nipote: Caroline.

La ragazza, da poco rientrata a Los Angeles  sta cercando di riavvicinare Thomas nella speranza di ricomporre la famiglia attorno al piccolo Douglas. Ma il Forrester, infatuato di Sally,  non darà adito alla avance di Caroline che disperata chiederà aiuto a Steffy e Bill, suoi unici possibili alleati in un confronto contro la Spectra. E’ in questo frangente che si inserirà Bill, l’uomo, deciso a riunire la coppia, ma soprattutto a tenere Il Forrester lontano da Sally, mentirà sulla salute di Caroline. Racconterà che la ragazza è afflitta da una rara malattia autoimmune che l’ha ridotta in fin di vita. L’inaspettata notizia lascerà sconvolto il ragazzo che arriverà addirittura a riflettere sul possibilità di tornare con la Spencer per il bene di Douglas e per regalare all’ex un po’ di serenità in un momento così difficile.

Nel frattempo Steffy accuserà Ridge per il male fatto ad Eric sottolineando come l’anziano Forrester, sempre per colpa sua, sia caduto nelle grinfie di Sheila. Anticipazioni rivelano che purtroppo la giovane non riuscirà a mantenere il segreto ancora per molto…

Scopri le anticipazioni di Beautiful da lunedì 26 a sabato 30 marzo 2018.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto