Grey’s Anatomy: La figlia di Shonda Rhimes non l’ha mai vista, ecco perché

Grey’s Anatomy: La figlia di Shonda Rhimes non l’ha mai vista, ecco perché

La creatrice di Grey’s Anatomy Shonda Rhimes ha rivelato che la sua figlia 19enne “non è interessata” a guardare il medical drama di successo. E lei ne è ben contenta.


Non ci crederete ma tra i tanti fan in tutto il mondo che in 18 anni ha attirato Grey’s Anatomy non c’è la giovane Harper, la figlia 19enne della creatrice Shonda Rhimes. Lo ha rivelato la stessa sceneggiatrice e produttrice di serie di successo (non solo Grey’s Anatomy ma anche Scandal, Bridgerton e la recente Inventing Anna) durante un’intervista con WSJ Magazine.

Grey’s Anatomy: Perché la figlia di Shonda Rhimes “non è interessata”

Shonda Rhimes, che nel lontano 2004 diede vita a quello che sarebbe poi diventato il più longevo medical drama della storia della tv americana, ha tre figlie: la più grande è Harper, di 19 anni, poi ci sono Emerson Pearl, di 9 anni, che ha adottato nel 2012, e Beckett di 8 anni, che ha accolto tramite maternità surrogata nel 2013. “Le più giovani sono troppo piccole per guardarla o anche solo per interessarsene, il che è positivo. Harper non l’ha mai vista. Non è interessata”, ha detto Rhimes a proposito della sua serie di maggior successo.

“Non guarda uno show che dice a tutti i suoi amici cosa pensare dell’amore e del sesso”

La cosa curiosa è che invece Harper deve avere a che fare tutti i giorni con amiche che magari sono fan dello show e hanno visto anche più volte gli episodi. La sceneggiatrice, che in passato ha definito le sue tre figlie “incredibilmente testarde”, ha spiegato: “Ho una diciannovenne che trova orribile che io abbia scritto una serie che tutte le sue amiche hanno visto più volte. E quindi non l’ha mai vista. E devo dire che penso che potrebbe essere il miglior complimento di sempre”. Per lei, secondo Rhimes, è uno show che “dice a tutti i suoi amici cosa pensare dell’amore e del sesso”. “Penso sia un’ottima cosa”, ha concluso la creatrice di Grey’s Anatomy.