Grande Fratello, Giampiero Mughini dedica una lettera agli ex inquilini: rivelazioni importanti

Marta Vitulano
  • Laureata in Lettere Moderne alla Statale di Milano
  • Editor esperta in TV e Gossip
19/11/2023

Grande Fratello, Giampiero Mughini dedica una lettera agli ex inquilini: rivelazioni importanti

L’ex concorrente del Grande Fratello Giampiero Mughini ha dedicato una lettera ai suoi ex coinquilini della Casa.

Nell’ultima puntata del Grande Fratello, Giampiero Mughini ha deciso di abbandonare il gioco e quindi la Casa più spiata d’Italia. Al momento di annunciare la notizia ai suoi coinquilini, tutti sono rimasti letteralmente senza parole.

A distanza di qualche giorno, l’ex concorrente del reality condotto da Alfonso Signorini ha deciso di scrivere e dedicare una lettera ai suoi ex compagni di gioco nella quale ha ammesso di sentirne la mancanza.

Grande Fratello, Giampiero Mughini dedica una lettera ai suoi ex coinquilini

Nei giorni scorsi l’ex concorrente del Grande Fratello Giampiero Mughini ha dedicato una lettera ai suoi compagni di gioco con cui ha condiviso l’esperienza al reality di Canale Cinque.

La lettera è stata pubblicata sul portale Dagospia: “Mi mancheranno molto gli uomini e le donne con i quali per un mese e passa ho convissuto nella dannatissima “Casa del Grande Fratello” che sorge, assieme straripante e impervia, sulla collinetta di Cinecittà. E siccome i miei compagni di avventura rimanevano a confabulare sino a tarda notte, laddove io mi attenevo alla ormai remota abitudine di chiudere la giornata entro alla mezzanotte, alla mattina non mi svegliavo mai dopo le otto. Quando ancora la gran parte della nostra congrega stava dormendo il sonno dei giusti“.

Il noto giornalista, nella sua lunga lettera, ha poi voluto dedicare qualche parola di vicinanza e supporto ad Alex Schwazer, che ha scoperto di non essere stato ammesso alle Olimpiadi di Parigi 2024.

Ecco le sue parole: “Vederlo allenarsi ogni mattina era per me che amo lo sport alla pazzia uno spettacolo indimenticabile. Alto 1,87 Alex è un uomo del tutto verticale. Dalla cintola in su è magrissimo, tutt’ossa. Dalla cintola in giù le sue gambe sono come segnate da un unico e lunghissimo muscolo che è come se le rendesse bollenti di agonismo. La sua falcata è ai confini con l’opera d’arte, le gambe è come se poggiassero sul terreno e rimbalzassero e attraversassero l’aria nello stesso tempo. Una falcata dopo l’altra, a un tempo che Alex cronometrava e che era superiore di niente a quello dei suoi trionfi di quindici anni fa. Di prima della pena che gli ha inflitto la Wada. Ti abbraccio, Alex“.

Scopri le ultime news sul Grande Fratello.

Programmazione TV
Lo sapevi che...