Amici di Maria De Filippi: Crisi tra Raffaele Renda e Martina Miliddi

Amici di Maria De Filippi: Crisi tra Raffaele Renda e Martina Miliddi

Martina Miliddi, ex ballerina di Amici di Maria De Filippi, viene paparazzata al concerto di Aka7even. Aria di crisi con Raffaele Renda?


Di nuovo un “triangolo” tra gli ex ragazzi di Amici di Maria De Filippi: stiamo parlando di Martina Miliddi, Aka7even e Raffaele Renda. Come sa chi ha seguito il talent show, all’inizio del programma tra la ragazza e il cantante c’era del tenero, ma poi la Miliddi è stata presa da Renda. In seguito i due hanno annunciato di essere diventati ufficialmente una coppia e per Luca, vero nome di Aka7even, non c’è stata più alcuna possibilità.


Leggi anche: Amici di Maria De Filippi, Sangiovanni e Giulia in crisi? Ecco la verità

Amici di Maria De Filippi, ritorno di fiamma tra Martina e Aka7even?

Di recente abbiamo parlato di una nuova possibile coppia, Cosmary e Nunzio. Questa volta potrebbe addirittura esserci un ritorno di fiamma tra Martina e Aka7even: all’ultimo concerto del cantante, infatti, nel pubblico spuntano proprio Martina insieme a sua zia. I fan hanno ovviamente notato questo fatto, unito alla questione di uno scambio sui social: infatti la ballerina e il cantante sono tornati a seguirsi e a scambiarsi like, come hanno fatto notare anche Isa e Chia. In rete hanno iniziato a circolare rumor relativi a un’ipotetica crisi tra Martina e Renda, ma il giovane si è subito premunito di spegnere queste voci.

amici di maria de filippi
Screen della storia di Raffaele Renda

A un sondaggio di Instagram con il noto format “Fammi una domanda” un follower gli ha chiesto una foto con Martina. Raffaele non si è limitato a uno scatto ma ha girato una storia in cui compare la ragazza e balla, quindi i due si abbracciano affettuosamente e, in conclusione, si baciano con passione. Sembrerebbe proprio, quindi, che al momento la crisi sia lontana…


Potrebbe interessarti: Amici 19, critiche pesanti al talent show di Maria De Filippi: “Un telecirco con fucilazione”