Film e serie tv in streaming, una guida per orientarvi tra le piattaforme

Film e serie tv in streaming, una guida per orientarvi tra le piattaforme

Ormai i servizi di streaming legale on demand offrono film, serie e programmi tv in qualsiasi momento e su uno…


Ormai i servizi di streaming legale on demand offrono film, serie e programmi tv in qualsiasi momento e su uno svariato numero di dispositivi. Questa guida vuole essere un modo di orientarvi su quello che possa fare più al caso vostro. Prima di addentrarci nella descrizione di alcune proposte, alcuni concetti generali.
Queste piattaforme si distinguono tra SVOD e TVOD, cioè Subscription Video On Demand e Transactional Video On Demand. Non sono parolacce. In parole poverissime significa che nel primo caso pagate un fisso mensile e vedete quel che volete. Nel secondo caso pagate i singoli contenuti che volete vedere, a noleggio o in vendita. In tutti i casi, dovete aprire un vostro account con username e password, fornire i dati per il pagamento e avere una connessione internet attiva.

Fondato nel 2012, Chili TV è un servizio di streaming TVOD tutto italiano. E’ un’azienda indipendente, ma ha aperto quote azionarie a Warner Bros, Paramount e Sony Pictures, mossa nodale per garantire i lungometraggi più recenti. In caso la banda non sia sufficiente, è possibile scaricare i contenuti per vederli offline. Vi si accede tramite app e tramite browser.

Rakuten TV, ex-Wuaki TV, è una piattaforma TVOD che fa capo a Barcellona e vanta una presenza internazionale in 12 paesi europei, Italia inclusa.  Tra prenotazioni dei titoli in sala, noleggio/acquisto dei prodotti più recenti e una qualità solida dello streaming, Rakuten è un buon approdo. Si può pagare via Paypal. Vi si accede tramite app e tramite browser.

Google Play non dovrebbe essere un mistero per i possessori di smartphone Android. Se appartenete a questa categoria, potete già accedere al TVOD: per nostra esperienza tuttavia, nonostante il servizio copra sempre le novità e si allinei con le altre piattaforme nelle tempistiche di pubblicazione, è forse la soluzione meno carismatica e focalizzata per gli appassionati, seppur indubbiamente pratica. Vi si accede tramite app e tramite browser.

iTunes della Apple è un TVOD particolare, non basato sullo streaming ma soltanto sul download. E’ una scelta che può spiazzare, ma ha delle frecce al suo arco: la qualità dell’immagine è quasi sempre più elevata rispetto a quella dei concorrenti, e la qualità della compressione di conseguenza più stabile perché non dipende dagli alti e bassi della propria connessione. Inoltre da qualche tempo ospita per i titoli in acquisto anche contenuti extra sullo stile di quelli disponibili su Blu-ray e dvd. Vi si accede solo tramite app, ma non è necessario possedere un dispositivo Apple per aprirsi un account.

Infinity è anche particolare, unendo due anime, lo SVOD e il TVOD. La prima anima è quella decisamente più importante per la piattaforma, potendo fare affidamento sullo stesso vasto catalogo di Mediaset e anche su un buon numero di titoli di richiamo, con qualche serie tv in esclusiva. Vi si accede tramite app e browser, che rimane la soluzione più comoda per Infinity. Avendo l’abbonamento, è poi possibile noleggiare singolarmente a prezzo scontato alcuni dei titoli troppo recenti per rientrare nello SVOD.

Netflix non ha bisogno di presentazioni. E’ il re dello SVOD. Per un fisso mensile, attivabile per uno, due o quattro utenti in contemporanea, presenta un catalogo vastissimo: più che però il cinema e le serie tv di terzi, ciò che conta su Netflix è l’offerta delle produzioni originali, che per qualcuno possono valere il prezzo dell’abbonamento a prescindere.  Nomi come Stranger Things, Tredici o Lost in Space dovrebbero dirvi qualcosa. Vi si accede tramite app o browser.

Now TV è una piattaforma di SVOD basata su pagamenti di “ticket” mensili separati per cinema, serie tv, intrattenimento e sport. E’ piuttosto interessante, oltre che per la quantità di materiale a disposizione, per l’accesso a film recentissimi compresi nel ticket, titoli come gli ultimi cinecomic che sulle altre piattaforme sono disponibili magari solo in acquisto. Vi si accede tramite app, browser o appositi dispositivi come la Now TV Stick.

 

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto