Tony Cairoli saluta l’apertura dell’Eicma

Tony Cairoli saluta l’apertura dell’Eicma

L’alfiere della KTM, Tony Cairoli, lancia la sfida a Villopoto dall’Eicma di Milano


Nella giornata delle stelle delle due ruote, all’Eicma non poteva mancare Tony Cairoli. L’otto volte campione mondiale di motocross, ha fatto tappa al Salone del Ciclo e Motociclo, in occasione della prima giornata di apertura. Ad attendere l’otto volte campione del mondo allo stand KTM, un vero e proprio bagno di folla: “Essere all’EICMA è sempre un qualcosa di eccezionale – spiega il 222 – ci sono tantissime persone, inoltre è l’occasione per stare a contatto con tutti gli appassionati, dopo una stagione in giro per il mondo”. Nella mente del pilota siciliano è ancora presente l’immagine della vittoria del mondiale: “Come tutti sanno per me è stato un anno tormentato – spiega Cairoli – dentro di me però c’è tanta soddisfazione, perché nonostante le difficoltà sono riuscito a reagire, raggiungendo l’obiettivo che mi ero prefissato”.

L’alfiere della KTM preferisce però guardare alla prossima stagione, dove nella MXGP debutterà il californiano Villopoto. Un avversario che si candida subito ad insidiare il dominio di Cairoli. A parlare sono i numeri dell’americano, che nel proprio palmares vanta nove titoli AMA. Uno stimolo in più per il siciliano: “La presenza di un pilota come Ryan aumenterà sicuramente l’interesse della nostra disciplina – spiega il portacolori KTM – credo inoltre che la stagione 2015 sarà sicuramente molto più combattuta. Per me è un grande piacere – sottolinea – nonché una motivazione per affrontare con più grinta e determinazione il prossimo campionato”.

In attesa dell’inizio degli allenamenti, fissati per il mese di dicembre, Tony Cairoli passerà dalle quattro alle due ruote. L’appuntamento è per l’ultimo weekend di novembre, quando l’otto volte campione del mondo parteciperà al Monza Rally Show: “I rally sono sempre stati la mia passione – spiega il pilota di Patti – fin da piccolo andavo ad assister al Rally di Messina, avvicinandomi così a questa specialità. Dopo lo scorso anno sono molto entusiasta di tornare a Monza – conclude – perché oltre a divertirmi posso confrontarmi con piloti della specialità, come ad esempio Piero Longhi e quelli del WRC. Inoltre c’è anche Valentino e Ken Block e la sfida sarà sicuramente emozionante”.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto