Stresa lo Skydive Dubai XCat World Series determina la Pole per la sfida di oggi

Stresa lo Skydive Dubai XCat World Series determina la Pole per la sfida di oggi

Nella giornata di ieri i motori ed i piloti l’hanno fatta da padrone con la giusta dose di Vip e mondanità.


Stresa. La cornice ha fatto il proprio dovere nella giornata di ieri in quel di Stresa per il Gran Premio d’Italia di Off Shore. E lo Skydive Dubai XCat World Series ha ripagato le aspettative nella prima vera giornata di gare di tanta generosità naturale. Davanti ad un nutrito pubblico di spettatori, distribuito sia sulle sponde lacuali stresiane sia sul promontorio che domina la Perla del Lago Maggiore, il tanto atteso confronto tra i sovralimentati catamarani, veri bolidi a pelo d’acqua, ha preso il via. E lo ha fatto davanti all’eleganza delle isole Borromee, al suo panorama mozzafiato, certificato dalle riprese aeree, e alla mondanità che accompagna da sempre questa disciplina sportiva. La giornata di venerdì è stata dedicata per la messa a punto dei motori e degli scafi, quella di ieri ha offerto la prima dose di impegno e spettacolo attraverso la definizione della Pole Position, determinante per il decisivo appuntamento di oggi.

Sotto l’attento sguardo di J-Ax, presente a Stresa per offrire la propria Voice all’evento, il confronto fra piloti ha visto la supremazia di Fazza 3, guidato da Arif al Zaffein e Nadir bin Hendi, sugli italiani Alfredo Amato e Marco Pennesi a bordo di Consulbrokers 22. I due scafi sono separati al via solamente da 26 centesimi di secondo, in pratica di un alito di vento. A chiusura della giornata sportiva si è disputata anche la gara di velocità ad eliminazione diretta in una serie di sfide uno contro uno. La Speed Cat Run ha messo in evidenza la potenza dei motori degli scafi e quello che ha fatto la netta differenza è stato Qatar 94 con il suo equipaggio Mohammed Al Nasser e Abdulrahman Al Nasr.

Il programma di oggi prevede dalle 11,40 un’ora di prove libere, per mettere a punto gli ultimi settaggi sui 13 catamarani. Alle 15,00 esibizioni acrobatiche di Flyboard e di parapendio, mentre continuano le iniziative dedicate ai bambini nel Kids Village dalle 10,00 alle 16,00. L’accensione dei motori per il gran finale è prevista alle 15,30. I piloti si sfideranno su un circuito fra il lungolago di Stresa e le Isole Borromee. Un giro di partenza e poi i dodici giri da 3,50 miglia nautiche con due long lap da 3,97. Lo spettacolo è di prammatica e, se la classe non è acqua, oggi a Stresa la classe corre sull’acqua.

Francesco Serviente





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto