Robinho torna in Brasile, ha firmato per il Santos

Robinho torna in Brasile, ha firmato per il Santos

Robinho torna in Brasile. L’attaccante brasiliano passa in prestito al Santos per un anno


Finisce, almeno temporaneamente, l’avventura di Robson de Souza, meglio noto come Robinho, al Milan. L’attaccante brasiliano, infatti, fa ritorno al Santos, club che lo lanciò nel 2002. È stato proprio il club carioca a dare l’annuncio sul proprio sito, sottolineando come l’arrivo del funambolo di Sao Vicente sia in prestito per un anno.

Niente cessione definitiva, quindi, per Robinho, anche se il prestito potrebbe essere prolungato fino al 2016. Una piccola boccata d’aria per le casse rossonere che, oltre ad aver liberato un posto in attacco, hanno piazzato un giocatore che ormai da oltre un anno era considerato un peso morto. Poco utilizzato da Allegri prima e da Seedorf poi, Robinho aveva più volte espresso la volontà di tornare a giocare a casa, soprattutto dopo aver perso la possibilità di giocare il Mondiale brasiliano.

Una storia, quella rossonera di Robinho, che era iniziata sotto i migliori auspici, con la conquista al primo tentativo dello Scudetto. Le ottime prestazioni avevano convinto, poi, la società rossonera a prolungare il contratto dell’attaccante, una mossa che alla lunga si è rivelata poco felice. Ora, finalmente, Milan e Robinho si separano per la gioia di entrambi e del Santos che potrà riabbracciare il proprio figliol prodigo.

Il Milan adesso potrà concentrarsi sul mercato in entrata e, in attesa di sferrare l’attacco decisivo ad Alessio Cerci, sta definendo l’arrivo di un nuovo portiere: Diego Lopez del Real Madrid. Trovato l’accordo con i blancos, Galliani dovrà definire la trattativa con l’agente del giocatore. Ieri, intanto, Kevin Constant ha effettuato le visite mediche per il Trabzonspor e, a breve, è atteso il comunicato che ufficializzerà il passaggio del francese nel campionato turco. (d.r.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto