Playoffs NBA – Indiana e OKC rimangono in vita

Playoffs NBA – Indiana e OKC rimangono in vita

Gli Indiana Pacers e gli OKC Thunders pareggiano la serie sul 2-2 tra mille difficoltà, mentre un canestro sulla sirena di Vince Carter porta Dallas in vantaggio 2-1 nella serie contro i San Antonio Spurs, primi nella lega, Miami vola 3-0


Risultati dei playoff NBA nella notte: Indiana fatica come non mai ma pareggia la serie sul 2-2 con Atlanta con una vittoria 91-88, Miami è l’unica squadra ancora imbattuta e vola sul 3-0 contro i Bobcats 98-85, Oklahoma City pareggia il conto in un’altra gara punto a punto con i Memphis Grizzlies, vittoria 92-89 ed infine una bomba allo scadere Di Vince Carter porta il risultato sul 109-108 in favore di Dallas contro i San Antonio Spurs.

Davanti a sua maestà Michael Jordan, Lebron da il meglio di se e guida gli Heat alla vittoria numero 3 di fila contro i Bobcats, diventando così l’unica squadra ancora imbattuta. Charlotte regge ben poco sotto i colpi di Lebron tra cui una schiacciata potentissima mentre guarda sibillinamente proprio MJ in prima fila. 19W di fila per Miami contro Charlotte e gli Heat non perdono una serie dal lontano 9 marzo 2010, chiaramente se non contiamo la finale persa contro Dallas.

A proposito di Dallas. Vince Carter!! Sarà vecchio, sarà finito, sarà quello che volete voi, ma ha ancora qualcosa nel serbatoio e l’ha dimostrato anche ieri. Con i suoi Mavs sotto di 2 a 1.7 secondi dalla fine ha messo una tripla magnifica dall’angolo e ha regalato la vittoria e il 2-1 nella serie. Il 37enne ha così chiuso un parziale Mavs di 14-8 che ha dato loro la vittoria. Gara 4 è ancora a Dallas, vera bolgia ieri sera, e il rischio che i Super Spurs vadano sotto 3-1 è forte. In Texas non si perdona nulla.

Pareggiano Indiana e OKC. I Pacers faticano ben più di 7 camicie contro gli Hawks e se non fosse per 3 triple finali, di cui una di West, non di certo un tiratore, oggi forse sarebbero sotto 1-3. In più l’attacco di Atlanta si inceppa sul più bello e partono i titoli di coda. Indovinate un po’ invece come è finita tra Memphis e OKC? Con un overtime! Il terzo di fila nella serie.  Durant fatica (5-21 dal campo), Westbrook idem (6-24) e che problema c’è? Tanto arriva Reggie Action Jackson 32 dalla panchina  e un paio di canestri pesantissimi che portano prima OKC all’overtime e poi alla vittoria. Brutta sconfitta per Memphis che doveva sfruttare la serata no delle stelle dei Thunder





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto