Pippo Inzaghi sostituisce Massimiliano Allegri

Pippo Inzaghi sostituisce Massimiliano Allegri

Quasi ufficiale l’esonero del tecnico toscano


Ora basta. Dopo l’umiliante sconfitta contro il Sassuolo, è necessario non solo rialzare la testa ma anche cambiare qualcosa affinchè una stagione già di per sè fallimentare non diventi anche drammatica. Il 4-3 subito a Reggio Emilia contro i neroverdi guidati da un incontenibile (soprattutto per il tandem Bonera-Zapata) Domenico Berardi ha fatto esplodere l’ira di Barbara Berlusconi.

Poco dopo la fine del match, la figlia dell’ex premier ha tuonato: “E’ urgente cambiare, prestazione inaccettabile.” La situazione in classifica è quanto mai deficitaria, raggiungere la zona Champions League con Napoli e Roma che vanno fortissimo – escludendo una Juve che sta infrangendo record su record – è praticamente utopia.

C’è da salvare un ottavo di finale contro l’Atletico Madrid e da preparare la sfida contro lo Spezia in Coppa Italia: ecco i reali obiettivi di questo Milan rabberciato, svogliato, senz’anima. In mattinata ci sarà un vertici ad Arcore dove verranno prese decisioni importanti: Massimiliano Allegri è pronto a lasciare.

Alle ore 9.15 è stato convocato Filippo ‘Super Pippo’ Inzaghi in sede: l’allenatore della Primavera nonchè ex attaccante rimasto nel cuore del tifo rossonero è pronto a traghettare la squadra fino a maggio per poi lasciare, con ogni probabilità, il posto ad un altro idolo milanista: Clarence Seedorf.

Sono ore concitate per il destino di un club che sta vivendo una stagione veramente travagliata. Il Milan ha bisogno di un nuovo condottiero che possa riportare entusiasmo: Inzaghi potrebbe essere l’azzardo vincente. (a.f.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto