Juventus – Roma l’attesa è finita: le probabili formazioni

Juventus – Roma l’attesa è finita: le probabili formazioni

Iturbe potrebbe partire dall’inizio al posto di Florenzi. Niente da fare per De Sanctis. Juve confermata, con Caceres in difesa e Marchisio playmaker


Siamo a pochi minuti dall’inizio di Juventus – Roma. Il big match della sesta giornata e dell’intero campionato, vedrà le due attuali capoliste fronteggiarsi in una partita che promette spettacolo. Entrambe arrivano a punteggio pieno al big match, forse arrivato troppo presto sul calendario.

Pronti entrambi gli allenatori, Allegri e Garcia reduci dai match infrasettimanali di Champions. Umori diversi in casa bianconera e giallorossa dopo i risultati europei, che hanno visto la Lupa andare a conquistare un’importante punto in terra britannica, mentre le zebre sono incappate nell’ennesimo scivolone internazionale, situazione che si ripete da tre anni a questa parte.

Ma il campionato ha raccontato, fino ad oggi, storie diverse. La Juventus di Conte ha sempre dimostrato la propria forza nel momento in cui bisognava ristabilire le gerarchie. E quando i capitolini hanno sfiorato l’idea di potersi giocare lo scudetto con i bianconeri, Conte e i suoi ragazzi sono sempre riusciti a spegnere ogni possibile speranza. Così è successo 2 anni fa con Zeman, schiantato 4-1, così è successo con Garcia zittito da tre goal l’anno scorso. Ora la Roma ci riproverà e forse la storia potrebbe raccontare un finale diverso. Conte non è più il condottiero della Vecchia Signora, e ora al timone c’è un allenatore che spesso nei match decisivi ha dimostrato limiti caratteriali che si sono ripercossi sulle sue squadre. Così è successo al Milan, dove Allegri nel momento topico della stagione, proprio contro la Juve di Conte, riuscì nell’impresa di perdere un campionato che aveva in tasca per colpa di una gestione opinabile della tensione.

Garcia si è sempre dimostrato freddo e cinico, soprattutto nei momenti più delicati della stagione romanista. Come l’anno scorso quando i giallorossi persero per 3-0 a Torino, riuscì comunque a portare a termine una stagione superlativa. Ora gli si chiede di più, il popolo romanista vuole quel passo decisivo verso la consacrazione a idolo di tutta Roma. L’impresa è di quelle impossibili, dato che i capitolini nella loro storia, sono riusciti solo 8 volte a violare il campo bianconero.

Il francese per questo si affiderà all’esperienza di Totti e Keita, alla tecnica di Pjanic, alla foga di Nainggolan e alla velocità di Gervinho. Tutto per far fronte ad una squadra collaudata e fortissima in tutti i reparti. Tevez è pronto al confronto tra numeri 10, osservati speciali dalle difese avversarie. E se Totti con i suoi 38 anni continua ad essere decisivo con le sue giocate, Tevez è ormai considerato un beniamino dalla tifoseria bianconera, non solo per i suoi goal ma anche per l’energia spesa in campo ad ogni partita. Pogba e Vidal sono chiamati a ripetere le prestazioni a cui ci hanno abituato, e che nell’ultimo periodo sono un po’ mancate. Marchisio gestirà il centrocampo, in attesa del rientro di Pirlo, mentre Caceres farà da spalla a Bonucci e Chiellini.

Queste le probabili formazioni che scenderanno in campo allo Stadium, con De Sanctis che ha dato ufficialmente forfait: Juventus: Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Pogba, Marchisio, Vidal, Asamoah; Tevez, Llorente. Roma: Skorupski; Maicon, Yanga Mbiwa, Manolas, Cole; Nainggolan, Keita, Pjanic; Iturbe (Florenzi), Totti, Gervinho. (d.r.)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto