Clarence Seedorf, ecco il suo Milan – modulo, titolari, staff

Clarence Seedorf, ecco il suo Milan – modulo, titolari, staff

E’ tutto pronto per l’arrivo dell’ex calciatore olandese


La sconfitta di Sassuolo ha portato ad un’autentica rivoluzione in casa Milan. Esonerato Massimiliano Allegri, ecco che la squadra, affidata momentaneamente a Mauro Tassotti e Giovanni Galli per la sfida di Coppa Italia contro lo Spezia, verrà data in mano a Clarence Seedorf. L’ex mediano ha dato l’addio al Botafogo ed è pronto a sedersi sulla panchina della squadra in cui ha militato per metà della sua carriera da giocatore.

L’arrivo di Seedorf porta una ventata di novità in tutto l’ambiente. Si parla con insistenza di un super staff composto da due vecchie glorie rossonere. Jaap Stam (che si libererà in estate) ed Hernan Crespo sono pronti ad occuparsi dell’organizzazione di difesa ed attacco. Nelle ultime ore spuntano altri due nomi per completare il tutto: Mark Van Bommel e, a sorpresa, Patrick Kluivert.

News anche per quanto riguarda il mercato in entrata. Alessandro Matri è finito alla Fiorentina ed è rientrato il giovane Petagna, ecco che diventa necessario pensare assolutamente ad alcuni rinforzi di qualità in difesa e a centrocampo. Seedorf ha due grandi obiettivi: Doria, suo compagno in Brasile, e Alessandro Diamanti in forza al Bologna.

Secondo alcune indiscrezioni, si prospetta già un calcio votato all’attacco. Pare che Clarence non escluda a priori di far giocare in contemporanea Ricardo Kakà, Keisuke Honda e Mario Balotelli. Tornando a parlare di Doria, Seedorf garantisce che abbia tutti i mezzi per diventare il nuovo Thiago Silva: sarebbe un sogno per il popolo milanista che mai come quest’anno ha sofferto nel vedere una difesa così perforata.

L’olandese arriverà a Linate alle ore 18.40, si apre così una nuova era sulla panchina del Milan. La tradizione ‘orange’ rossonera ha quasi sempre portato trionfi (escludendo il biennio terribile ’96-’97 e ’97-’98) e milioni di tifosi si auspicano che questa serie continui portando la squadra ad essere nuovamente competitiva. (a.f.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto