Calcio – Tito Villanova attacca Pep Guardiola

Calcio – Tito Villanova attacca Pep Guardiola

Non si placa la polemica dopo le dure parole dell’allenatore del Bayern di settimana scorsa


Dopo il duro attacco di  Pep Guardiola alla sua ex squadra in conferenza stampa, dove aveva accusato la società catalana di aver usato la malattia di Tito Villanova contro di lui, ecco che arriva la replica sia della società Blaugrana che dallo stesso Villanova.

L’allenatore dei campioni di Spagna esordisce: “Non c’è stato quando avevo bisogno, non è vero che la società abbia utilizzato la mia malattia contro di lui”.
Parole dure per una persona che ha sempre considerato un amico più che un collega di lavoro: “Era un amico, quando ero ha New York è venuto a trovarmi solo due volte ma riteneva fosse meglio che non ci vedessimo”.

L’attuale allenatore del Barcellona, infatti, lo scorso 20 dicembre ha dovuto subire un’importante intervento chiurugico alla gola dove era ricomparso un cancro che già lo aveva colpito nel 2011.
Il tecnico è dovuto restare lontano dai campi fino alla fine di Marzo per la riabilitazione a New York, proprio nella Grande Mela Pep Guardiola aveva deciso di prendersi un anno sabbatico prima di rientrare nel mondo del calcio e firmare con il Bayern Monaco.

Fa eco a Tito Villanova anche il presidente del Barcellona Sandro Rossell, accusando Guardiola di mentire: “Siamo molto sorpresi dalle sue dichiarazioni, ciò che dice è totalmente falso. Quando si accusa di una cosa, poi bisogna avere delle prove. Non abbiamo mai utilizzato la malattia di Tito, davvero non lo capisco, nemmeno quando dice che non lo abbiamo lasciato in pace“.

La polemica dunque è lontana dall’assopirsi, le accuse mosse dal tecnico del Bayern Monaco sono davvero pesanti. Il rapporto tra l’oramai ex bandiera blaugrana e il club che l’ha portato alla gloria non poteva finire peggio.
(r.m.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto