Anticipazioni su Italia-Spagna, semifinale di Confederations Cup

Anticipazioni su Italia-Spagna, semifinale di Confederations Cup

Ritorna la grande sfida tra gli Azzurri e le Furie Rosse


E’ passato un anno dalla finale di Kiev degli Europei 2012, ma quel perentorio 4-0 che la Spagna rifilò agli Azzurri brucia ancora nel cuore e nei ricordi dei giocatori italiani.

Ora, nella semifinale della Confederations Cup, per la Nazionale guidata da Cesare Prandelli ci sarà l’occasione per la rivincita.
La sconfitta contro il Brasile ha relegato l’Italia al secondo posto del girone A, mentre la Spagna ha vinto tutti gli incontri del girone B, chiudendo in vetta con nove punti.

Un protagonista che non potrà prendere parte alla supersfida di giovedì a Fortaleza per infortunio, sarà Mario Balotelli, il giocatore che forse più di tutti attendeva questa partita e la chance di una “vendetta” sportiva contro gli spagnoli.

Proprio ieri l’attaccante in forza al Milan ha postato su Facebook una frase molto eloquente: “La vendetta è un piatto che si consuma freddo“.
La delusione per la sconfitta nella finale degli ultimi Europei è ancora molto forte per Supermario che aggiunge: “E’ da un anno che aspetto la Spagna“, segno evidente di una voglia di rivincita molto forte.

A margine della premiazione della scorsa finale del Campionato Europeo, disputato in Polonia e Ucraina, Balotelli fu infatti protagonista di un episodio molto toccante, quando, seduto a centrocampo con la medaglia d’argento al collo, scoppiò in un pianto a dirotto, consolato a fatica da Prandelli e dai suoi compagni.

Ora i tifosi italiani sperano che quelle lacrime di delusione possano trasformarsi in un pianto di gioia.

 

italia brasile balotelli





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto