La Strada del Silenzio, 13 luglio su Canale 5, anticipazioni prima puntata

La Strada del Silenzio, 13 luglio su Canale 5, anticipazioni prima puntata

Stasera, mercoledì 13 luglio, in prima serata su Canale 5, andrà in onda la fiction La Strada del Silenzio. Al centro della trama, la misteriosa sparizione di uno scuolabus con a bordo nove bambini.


Debutta oggi, mercoledì 13 luglio, in prima serata su Canale 5, la fiction La strada del silenzio, titolo originale Siopilos dromos. Infatti si tratta di una serie, di genere thriller, importata direttamente dalla Grecia, dove è andata in onda da aprile a luglio 2021. Scopriamo la trama e le anticipazioni del nuovo acquisto di Mediaset!

Nel nuovo appuntamento del mercoledì sera della rete ammiraglia, chiamato a raccogliere l’eredità di L’Ora – Inchiostro contro Piombo, la tensione e i colpi di scena decisamente non mancheranno. Al centro della narrazione, infatti, c’è il rapimento di un gruppo di nove bambini. Questi ultimi si trovano a bordo di uno scuolabus che, improvvisamente, scompare nel nulla. La polizia capisce al volo che si tratta di sequestro di persona. Non a caso, tutti i piccoli passeggeri provengono da famiglie facoltose. I bambini verranno tratti in salvo prima che per loro sia troppo tardi?

La Strada del Silenzio conta tredici episodi, della durata di circa un’ora ciascuno. E’ diretta dal regista Bardis Marinakis. Il cast è capitanato dall’attrice Penelope Tsilika, molto nota in patria, che presta il volto alla protagonista Thalia Karazou, giovane e brillante giornalista. Tra gli altri interpreti, Nikolas Papagiannis, che interpreta il capo dei rapitori, e Nasos Economidis, nei panni dell’ufficiale di polizia incaricato di indagare sul caso.

La Strada del Silenzio, anticipazioni prima puntata

In un ricco sobborgo di Atene, uno scuolabus sta accompagnando nove bambini in una scuola privata. Improvvisamente, qualcuno dirotta il mezzo, minacciando l’autista con una pistola. Nassos, agente di polizia, è il primo ad essere messo al corrente dell’accaduto e, immediatamente, iniziano le indagini. La notizia del rapimento plurimo si diffonde in un baleno, turbando profondamente la comunità e gettando i genitori dei bambini in preda alla disperazione. La giovane giornalista Thalia, zia di due dei piccoli scomparsi, prende a cuore il caso e, grazie al suo intuito, si rivela utile anche per le forze dell’ordine.

Thalia riesce a mettersi in contatto con i rapitori e riferisce a Nassos le loro richieste. Il fatto bizzarro è che quegli uomini non sembrano interessati ad un vero e proprio riscatto. Emerge, infatti, che le famiglie dei bambini rapiti, oltre a essere ricche e potenti, hanno degli scheletri nell’armadio. Il movente del sequestro, dunque, potrebbe essere la vendetta. Alla fine, i rapitori rendono pubblica una richiesta di riscatto di 100milioni: una cifra esorbitante, di cui le famiglie, per quanto facoltose, non sono in possesso. Nassos e la polizia, intanto, non perdono di vista Thalia, cercando di capire se esiste un collegamento tra la giornalista e i rapitori. L’agente, inoltre, è certo che la direttrice della scuola Violetta stia nascondendo loro qualcosa.