“X Factor”, con l’edizione 2010 – 2011 nulla sarà come prima

“X Factor”, con l’edizione 2010 – 2011 nulla sarà come prima

“X Factor, niente è più come prima”: al via questa sera la quarta edizione del talent show targato Raidue. “A…


X Factor, niente è più come prima”: al via questa sera la quarta edizione del talent show targato Raidue. “A X Factor niente sarà ed è più come prima” è Francesco Facchinetti a prometterlo alla conferenza stampa di presentazione del talent show che lo ha fatto crescere ed affermare come conduttore: parte questa sera la quarta edizione del talent che per la prima volta, al temutissimo tavolo dei giudici, vera anima del programma, vede quattro protagonisti, di cui soltanto Mara Maionchi, appartiene alla “storia” delle edizioni passate.

Elio - © Andrea Raso / lapresse

Messa da parte Simona Ventura, con un occhio di riguardo da parte di Facchinetti che la definisce sempre il “mio pigmalione”, nemmeno citata l’ingombrante e polemica Claudia Mori, forse quasi assimilato l’esilio, che ancora in Rai genera un certo imbarazzo di Morgan da questa sera vedremo scontrarsi, punzecchiarsi, divertirsi insieme alla Maionchi, idolo incontrastato del pubblico, il cultore delle freddure ma fine intenditore di bel canto Elio, la giovanissima ma affermata e pungente, più di quanto si possa credere, Anna Tatangelo e il navigato cantante prestato negli ultimi anni alla tv Enrico Ruggeri.
Giorgio Gori, produttore che lega il suo nome e quello della sua casa di produzione Magnolia da sempre all’Isola dei Famosi e a X Factor, non si trattiene e afferma con convinzione “è stato difficile trovare i nomi giusti per comporre il puzzle dei giudici, ma ora posso dire che difficilmente avremmo potuto fare una scelta migliore. Mi aspetto molto da questa edizione, anche il livello musicale dei cantanti è alto, probabilmente il più alto delle quattro edizioni”.

“In ottantamila si sono presentati alle selezioni: “un numero enorme – afferma Gori- se si pensa a quanti talent legati alla musica siano stati realizzati negli ultimi anni in Italia”.
Facchinetti annuncia che da questa sera il suo obiettivo sarà quello di destrutturarsi: “negli anni ho messo troppe bretelle, troppi smoking: voglio una conduzione più leggera, la centralità, sarò io il primo a farlo, sarà data ai giudici e chiaramente alla musica”.

Elio si è presentato così “Io sono qui per vincere, ho un piano a lungo termine per vincere. Se non vinco faccio causa alla Rai”. Anche in conferenza stampa ha dato un assaggio della sua “gigiona” sagacia.
Evidente che con quattro giudici le categorie sono quattro: gli over 25 affidati proprio ad Elio, i gruppi a Enrico Ruggeri, gli Under 25 -divisi come in Inghilterra (terra natale del format) e per le numerosissime candidature in questa fascia d’età- sono sati affidati Mara Maionchi (maschi), e a Anna Tatangelo (femmine).
Facchinetti ha promesso, citando e ringraziando il coreografo di fama internazionale Luca Tommassini, che da tre anni firma il programma, un’apertura di puntata che nulla avrà da invidiare agli Mtv Music Awards. Non gli crediamo sulla parola: vedere per credere.

Erika Brenna

X Factor - © Andrea Raso / lapresse
Anna Tatangelo - © Andrea Raso / lapresse
Enrico Ruggeri - © Andrea Raso / lapresse
Mara Maionchi - © Andrea Raso / lapresse

Conferenza stampa - (f.to Brenna)




COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto