Vasco Rossi dopo Napoli minaccia di querelare per diffamazione

Vasco Rossi dopo Napoli minaccia di querelare per diffamazione

Il rocker di Zocca si dice pronto a ricorrere a vie legali a causa di una vecchia diceria sul suo presunto disprezzo per il Sud


È ancora una volta Vasco Rossi il protagonista di polemiche. A pochi giorni dall’infinita vicenda legata al suo concerto nello Stadio San Paolo a Napoli, il rocker di Zocca è nuovamente al centro di un ciclone.

Vasco è stato accusato di aver pronunciato in passato delle frasi nelle quali avrebbe disprezzato il Sud Italia e la sua gente. Dunque, non c’è pace per il Blasco che questa volta non ci sta e minaccia di prendere provvedimenti. Mediante la sua pagina Facebook il cantante ha annunciato che provvederà nel querelare per diffamazione l’autore del post che gli attribuisce suddetta frase.

Attenzione!! La bufala che circola sul web di una dichiarazione offensiva nei confronti del sud da parte di Vasco è completamente falsa. Il signor Amatruda Liberato che la sta facendo circolare andrà incontro a una querela per diffamazione!! Tranquillizziamo i fans che nessuno ci fermerà e stiamo arrivando!“. Sono queste le frasi utilizzate dal rocker.

In realtà la notizia è molto vecchia, poiché sono anni che circola la voce per cui Vasco in passato avrebbe insultato la popolazione del Sud Italia. Inoltre pare che si tratti di una vera e propria bufala, soprattutto visto lo splendido rapporto del cantante con i suoi migliaia di fan meridionali. Insomma, una sorta di leggenda metropolitana trasmessa da anni che trova una specie di conferma nel fatto che il numero di esibizioni del cantante al Sud sono di gran lunga inferiori rispetto a quelle del Nord. Ma nonostante ciò si tratta di attribuzioni inappropriate in quanto la frase Vasco non l’ha mai pronunciata. Intanto nelle ultime ore sui social la frase in questione è tornata a circolare. (D.D.M.)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto