Sanremo, in soffitta, ma con successo, la penultima serata. Stasera la conclusione

Sanremo, in soffitta, ma con successo, la penultima serata. Stasera la conclusione

Nuovo boom di ascolti per Antonella Clerici e il suo festival nella penultima puntata ligure. La formula semplice, un po’…


Nuovo boom di ascolti per Antonella Clerici e il suo festival nella penultima puntata ligure.

La formula semplice, un po’ retrò, chiacchiericcia e senza (apparentemente) pretese snobbistiche ha vinto sul dogmatico Festival che più o meno personalizzato dai vari conduttori aveva sempre mantenuto un distacco forse eccessivo tra chi si trovava sul palco e i telespettatori. La ricetta della semplicità e della battuta messa lì per smuovere la monolitica platea dei quasi vip (falsi o veri poco importa) che di anno in anno affollano l’Ariston è risultata buona sia per la sempiterna casalinga di Voghera sia per chi desidera da una manifestazione così importante il rigore e l’etichetta. L’aver coniugato questi elementi ha favorito gli ascolti che di sera in sera sono stati sempre più “convinti”. E tra qualche ora l’apoteosi sarà completa con la proclamazione (che poi importa a pochi) del vincitore e la parola fine sulla più grande (e tra le più dispendiose) manifestazione italiana. La musica va in secondo piano. Dimostrazione? L’incredibile share ottenuto durante performance e intervista a Jennifer Lopez, così com’era stato alto quello ottenuto con la regina di Giordania. Ospiti, insomma, più pregnanti dei cantanti in lizza. E da casa quale è stata l’impressione avuta? Per tanti “menzonieri” il “non l’ho visto” ha chiuso ogni giudizio. Ma per chi ha ammesso di aver assistito alle serate sanremesi il parere è stato equanime. “Piaciuto, sì, anche se le canzoni in gara sembrano sempre le stesse”. Ed è un’altra disattenzione perchè, parola dei critici, le canzoni, musicalmente parlando, vivaiddio, erano diverse e se qualche cosa avevano con la tradizione imposta dalla vasta platea sanremese erano semmai i testi. Quelli non si sono discostati dalla sempreterna banalità della kermesse. Tranne le dovute eccezioni.

Ma, infine, se il telespettatore desiderava lo spettacolo diverso, allora si può dire che lo ha avuto. Colore, calore e una buona padrona di casa hanno fatto sentire i più a loro agio. Compito non facile laddove trionfano accesi dibattiti spesso basati sul nulla.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto