“Italia loves Emilia”, sold out a Campovolo

“Italia loves Emilia”, sold out a Campovolo

Sold out con 150mila biglietti venduti per Italia loves Emilia, il concerto del 22 settembre al Campovolo di Reggio Emilia, a sostegno della popolazione emiliana colpita dal terremoto


A fronte della grande richiesta e in accordo con le autorità competenti, gli organizzatori hanno infatti deciso di arrivare a quota 150.000 biglietti, valutando che tale numero sia il limite entro il quale è possibile garantire la sicurezza e l’agilità di afflusso e deflusso dell’area del Campovolo.

Un risultato ottenuto grazie ai 14 big della musica italiana che saliranno sul palco – si legge nella nota stampa – per dare il loro sostegno alla raccolta dei fondi per la ricostruzione”. Si tratta di Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Elisa, Tiziano Ferro, Giorgia, Lorenzo Jovanotti, Ligabue, Litfiba, Fiorella Mannoia, Negramaro, Nomadi, Laura Pausini, Renato Zero e Zucchero. Man forte al successo dell’iniziativa è stato dato anche dal network radiofonico riunito per l’occasione in “Radio Loves Emilia” (Radio 105, Radio 101, Radio Bruno, Radio Capital, Radio Deejay, Radio Italia, Radio Kiss Kiss, Radio Monte Carlo, RDS, RTL 102.5 e Virgin Radio), che ha coinvolto 30 milioni di ascoltatori  e trasmetterà a reti unificate l’evento.

Anche Sky partecipa alla raccolta fondi attraverso l’acquisto dell’evento, inoltre trasmetterà il concerto in diretta su Sky Primafila (canale 351), in modalità pay per view, con oltre la metà delle inedite performance eseguite sul palco, il backstage, interviste ai cantanti e agli ospiti presenti, contenuti esclusivi e curiosità. Il ricavato dei “biglietti televisivi” del concerto sarà interamente devoluto a sostegno dei terremotati.

Vista l’urgenza di dare una scuola ai 140.000 studenti che devono tornare nelle aule, gli organizzatori e gli artisti hanno concordato che l’intera raccolta fondi sarà destinata alla ricostruzione di una o più scuole. L’utilizzo dei fondi, così come tutte le spese sostenute, saranno rigidamente controllati e revisionati da un apposito ente e documentati in tempo reale sul sito ufficiale www.italialovesemilia.it. “ (g.m.)





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto