Heineken Jammin Festival, si delinea il programma tra rumors e certezze

Heineken Jammin Festival, si delinea il programma tra rumors e certezze

Come tutti gli anni, l’attesa ed i rumors che si rincorrono, aiutano ad aumentare le attese per uno degli appuntamenti…


Come tutti gli anni, l’attesa ed i rumors che si rincorrono, aiutano ad aumentare le attese per uno degli appuntamenti musicali più importanti dell’anno. Si parla dell’edizione 2011 dell’Heineken Jammin Festival, che si svolgerà nuovamente a Mestre, nell’immenso Parco San Giuliano.

Avevamo già annunciato (leggi qui)  le prime indiscrezioni mesi fa, ed ora, queste, cominciano a prendere qualche piccola forma, leggermente diversa. Prima di tutto, cosa più importante, è cambiata la data del festival, che rispetto alle edizioni precedenti, è calato di un giorno, da 4 a 3, e si svolgerà un mese prima del solito, in giugno, non a luglio. Il week end, più o meno, è il secondo del mese, e non mancano le critiche: si va da 9 all’11 di giugno 2011, ovvero da giovedì a sabato, scelta abbastanza curiosa, se non si spera in un inserimento all’ultimo momento della domenica, ma si deve ammettere che, anche l’anno scorso, si parlava di un week end allungato al dopo domenica, fino a martedì, quindi, toccano in ogni caso le ferie dal lavoro.

Nel frattempo, prende un minimo di forma anche la scaletta. La line – up più gettonata attualmente, vedrebbe protagonisti dei tre giorni, Red Hot Chili Peppers, Coldplay e Muse. Da spargere nelle ore diurne invece, rimangono nomi come Litfiba, Pink, i Soungarden, direttamente dal grunge di 20 anni fa, gli italianissimi Lacuna Coil, i Linking Park, il Vasco nazionale, stranamente non compreso nelle line – up, poi Zucchero, Irene Grandi ed i mostri del rock inglese: gli Iron Maiden. La scaletta precisa, per esperienza e per sentito dire, non dovrebbe tardare molto, massimo un mese o poco meno. Tutti i comunicati sul festival si concludono con lo slogan “stay connetted”, che significa “restate collegati”. Possiamo solo dirlo anche noi. (Davide Rabaioli)





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto