Concertone, si replica. Italy loves Emilia, al Campovolo la solidarietà è rock

Concertone, si replica. Italy loves Emilia, al Campovolo la solidarietà è rock

Dopo il concertone per l’Emilia allo stadio di Bologna, il binomio musica e solidarietà torna il 22 settembre al Campovolo di Reggio Emilia. Italy Loves Emilia, il titolo dell’evento promosso da 14 big della musica italiana in quel luogo così legato alla musica di Ligabue


Il “Liga” ovviamente sarà in prima fila, con lui: Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Elisa, Tiziano Ferro, Giorgia, Lorenzo Jovanotti, Ligabue, Litfiba, Fiorella Mannoia, Negramaro, Nomadi, Laura Pausini, Renato Zero e Zucchero, questi gli artisti che hanno deciso di esprimere solidarietà alla popolazione colpita dal sisma e di aiutare la raccolta dei fondi per la ricostruzione. E proprio come è successo con il concerto degli Artisti Emiliani allo Stadio Dall’Ara di Bologna, l’obiettivo del concertone, a cui i protagonisti parteciperanno senza percepire alcun compenso, è devolvere l’intero incasso a uno degli obiettivi primari che verranno sottoposti dalla Regione Emilia Romagna che, con il suo presidente Vasco Errani (nominato commissario per la ricostruzione), è promotrice dell’iniziativa.

A sostenere i costi e a contribuire con ulteriori fondi, saranno alcune tra le più importanti realtà dell’industria privata italiana. I biglietti per il concerto saranno disponibili da domani, giovedì 28 giugno (ore 16) in tutte le prevendite abituali a 25euro (senza diritto di prevendita). Tutte le informazioni su www.italialovesemilia.it

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto