Ricky Martin accusato di violenza dal nipote, il cantante rischia il carcere

Ricky Martin accusato di violenza dal nipote, il cantante rischia il carcere

Dopo la denuncia per stalking da parte di un ex fidanzato, la situazione legale di Ricky Martin si complica. Sembra che stavolta, ad accusarlo, sia il nipote ventiduenne, con il quale il cantante avrebbe avuto una relazione clandestina durata sette mesi.


Ricky Martin è accusato di violenza domestica nei confronti del nipote ventiduenne Dennis Yaddiel Sánchez Martin, figlio di sua sorella Vanessa. E’ quanto riportano i media sudamericani e, se la notizia venisse confermata, l’ex cantante portoricano rischierebbe fino a 50 anni di carcere per la relazione incestuosa.

A lanciare lo sconvolgente scoop è il programma televisivo argentino La tarde. A sporgere denuncia ai danni dell’artista è stato,  nell’ultima settimana, un anonimo ex fidanzato. E sembra proprio che, ad aver subito le presunte violenze, sia stato il giovane nipote di Martin.

Ricky Martin accusato dal nipote, tra i due una relazione clandestina

Tutto ha avuto inizio quando un uomo si è presentato al tribunale di Dorado, Porto Rico, per denunciare Ricky Martin. Tra quest’ultimo e il misterioso querelante ci sarebbe stata una relazione extraconiugale durata circa sette mesi. Secondo la ricostruzione dell’emittente televisiva, sarebbe Dennis la persona che si è rivolta alle forze dell’ordine. Infatti, quando il ventiduenne ha deciso di porre fine alla liaison, lo zio avrebbe reagito molto male. Il cantante avrebbe cominciato a chiamarlo insistentemente, tempestarlo di messaggi e persino piombare in casa sua. Non solo: Ricky Martin avrebbe fatto uso frequente di sostanze stupefacenti, perdendo il controllo in più occasioni.

Il ragazzo, pertanto, ha deciso di chiedere al giudice di emettere un ordine restrittivo nei confronti del fratello di sua madre. La legge di Porto Rico è molto severa nei casi di incesto. Il cantante, se le accuse venissero confermate, rischia fino a 50 anni di carcere. L’ex Re del Pop Latino – che è sposato con l’artista Jwan Yosef e ha due figli – ha negato pubblicamente ogni accusa su Twitter, dove ha scritto che il provvedimento avviato nei suoi confronti “si basa su accuse totalmente false”.

La prima udienza è fissata per il prossimo 21 luglio.