Lasciati andare: la commedia con Toni Servillo e Carla Signoris stasera su Rai 3

Lasciati andare: la commedia con Toni Servillo e Carla Signoris stasera su Rai 3

Va in onda questa sera su Rai 3 alle 21:10 il film Lasciati andare. Si tratta di una divertente commedia…


Va in onda questa sera su Rai 3 alle 21:10 il film Lasciati andare. Si tratta di una divertente commedia italiana del 2017 diretta da Francesco Amato che ha il vanto di poter mostrare Toni Servillo cimentarsi con la commedia al cinema per la prima volta. L’attore interpreta Elia, uno psicanalista noto e apprezzato, che è sempre stato impermeabile alle emozioni che riversategli addosso dai suoi pazienti, come vuole la sua professione. Ormai però sono anni che esercita tra le mura del suo studio e quell’impermeabilità ha proprio l’aria di essere diventata una routine che si nutre di noia e indifferenza.

Cinico, sarcastico e impietoso, Elia tiene tutti a distanza, compresa l’ex moglie Giovanna che vive nell’appartamento di fronte e con la quale continua a condividere il bucato e alcune serate a teatro. L’assenza emotiva del suo studio è ormai anche quella di casa, in una solitudine che cerca di compensare mangiando dolci. Forse troppi, perché un giorno un lieve malore lo spaventa e, dopo una visita dal medico, si vede costretto a mettersi a dieta. È così che nella sua vita entra a gamba tesa Claudia, una personal trainer piena di vitalità con il culto del corpo e priva di timori reverenziali per gli intellettuali fuori forma e più maturi di lei. Elia viene travolto dalla furia vitale di Claudia e, soprattutto, dalla sua disorganizzazione che alimenta situazioni caotiche di ogni tipo.

Lasciati andare, oltre a Toni Servillo, si avvale di un cast di tutto rispetto con Luca Marinelli (miglior attore alla recente Mostra del cinema di Venezia), Carla Signoris, l’attrice spagnola Verònica Echegui, Valentina Carnelutti, Pietro Sermonti e Paolo Graziosi. Il film è stato accolto molto bene alla sua uscita in sala e, come scrive Carola Proto su Comingsoon.it, “prende le distanze dal solito cinema da ridere” ed è “un film che non si prende troppo sul serio e che asseconda il naturale e anarchico fluire della vita”.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto