Alessia Marcuzzi si difende dalle accuse di tradimento a Mediaset

Alessia Marcuzzi si difende dalle accuse di tradimento a Mediaset

Il cambio di casacca di Alessia Marcuzzi in qualche modo ricorda – in senso inverso – quello avvenuto anni fa dei coniugi Sandra e Raimondo Vianello, che dalla Rai passarono a Mediaset. Anche se Alessia è passata alla concorrenza, il suo non è un addio definitivo al Biscione e lascia una porta aperta a future collaborazioni.


Si avvicina il grande ritorno di Alessia Marcuzzi alla conduzione dopo Giugno 2021. In una articolata invervista al settimanale Oggi, Alessia racconta del suo nuovo format Boomerissima che inizierà il 22 Novembre. Un rientro alla grande grazie anche al supporto della sua “mamma adottiva”, Mara Venier, che in molte occasioni l’ha sponsorizzata fino a definirla la sua naturale erede a Domenica In. Ed è proprio nella serata di gala per i 30 anni del programma, che ha annunciato ufficialmente di essere approdata in Rai. Già perchè la Marcuzzi ha ben 25 anni alle spalle con un solo datore di lavoro: Mediaset.


Leggi anche: Temptation Island Vip, Damiano Er Faina si difende dalle accuse: “Sono tre giorni che parlate di me”

Condurrò Boomerissima, un varietà ricco di ospiti in cui metterò a confronto due generazioni, la mia e quella dei millennials. L’ispirazione mi è venuta pensando al rapporto con mio figlio Tommaso, che ha 21 anni e spero partecipi alla trasmissione, anche solo per una puntata.

E’ un programma che mi sono cucita addosso, l’ho scritto da sola insieme ai miei autori. Quando ho finito di scrivere questo programma mi sono detta che sarebbe stato giusto per Rai2. Sono andata da Stefano Coletta (direttore intrattenimento), ho bussato alla sua porta e gli ho fatto vedere un disegno dello studio che avevo immaginato e da lì è nato tutto.


Potrebbe interessarti: Alessia Marcuzzi infiamma i social mostrando a tutti i suoi sex toys!

Mio figlio nel cast? Farò di tutto per costringerlo. Del resto, l’idea del programma mi è venuta proprio dal confronto con lui. Da quei classici discorsi che si fanno a casa con i figli: ‘Ai miei tempi era diverso, la musica era più bella…’. E, poi, se viene lui magari si porterà pure i suoi amici.

Alessia Marcuzzi su Mediaset: “i rapporti professionali evolvono”

Alla domanda sul presunto tradimento nei confronti del Biscione per la tv di stato, Alessia è molto onesta. Ricordiamo che la decisione di prendersi un momento di pausa dalla tv e chiudere il contratto che aveva in essere con Mediaset, dopotutto è stata principalmente la sua.

Mediaset mi ha affidato programmi importanti, ma i rapporti professionali sono come quelli affettivi: evolvono. È normale e umano prendersi un momento per sé quando non ci si riconosce più nei progetti che ti vengono proposti. Ma chi ci vuole vedere un tradimento, una rottura, sbaglia.

Quindi il suo non è un addio definitivo e lascia una porta socchiusa se per caso Pier Silvio Berlusconi la rivolesse nel suo parterre di vip.