Valeria Marini, l’attacco a Selvaggia Lucarelli diventa virale, poi ritratta: “La stimo”

Valeria Marini, l’attacco a Selvaggia Lucarelli diventa virale, poi ritratta: “La stimo”

Valeria Marini e Selvaggia Lucarelli si scontrano su Giorgia Meloni. Sembra la trama di un’opera surrealista eppure è quello che è successo su Twitter, scalando immediatamente la classifica dei trend topic del giorno. Ecco com’è andata.


Il botta e risposta social tra Valeria Marini e Selvaggia Lucarelli, nella giornata di venerdì 26 agosto, ha regalato al popolo del web un intrattenimento degno di una sit-com. La soubrette sarda ha aperto le ostilità rispondendo a tono ad un tweet della giornalista contro Giorgia Meloni. Il suo commento è diventato virale in men che non si dica ma, qualche ora dopo, la Marini ha sorpreso tutti facendo un passo indietro.


Leggi anche: Valeria Marini sui commenti ai post di Can Yaman: “Un complimento è provarci?”

Qualche giorno fa, Selvaggia Lucarelli ha cinguettato sul noto social network: “In questa fase, più si dà dell’ignorante e della fascista alla Meloni e più potenziali elettori si sentiranno da lei rappresentati”. Le elezioni, infatti, si avvicinano e il dibattito politico è più acceso e complesso che mai. In difesa della leader di Fratelli d’Italia, inaspettatamente, è scesa in campo Valeria Marini, che ha spiazzato il popolo di Twitter lanciando una stoccata alla scrittrice:

 Cara Selvaggia, hai tanto anzi tutto da imparare da Giorgia Meloni. Per esempio il rispetto che ha per gli altri e soprattutto per l’universo femminile e per tutte le donne.


Potrebbe interessarti: Can Yaman nel mirino di Valeria Marini? La teoria dei fan!

La showgirl stellare, dunque, condivide le idee politiche di Giorgia Meloni? Eppure, lo scorso luglio, la Marini ha sfilato a Napoli come madrina del gay pride, un evento che ben poco ha in comune con la visione della deputata.

Valeria Marini e Selvaggia Lucarelli, botta e risposta virale su Twitter, c’entra Giorgia Meloni

L’incoerenza della Marini ha scatenato un bel polverone e, prevedibilmente, la risposta di Selvaggia Lucarelli non si è fatta attendere. La giurata di Ballando con le Stelle, si sa, ha la polemica facile, ma, in sua difesa, l’assist della diva del Bagaglino era davvero irresistibile.

Dal carro del gay Pride a quello del vincitore è un attimo.

Lo scambio social è diventato trend topic e ha scatenato una valanga di reazioni di disapprovazione contro la bionda soubrette. Moltissimi utenti hanno accusato Valeria Marini di essere una banderuola, una che strumentalizza la tematica del momento per fare hype. La showgirl, forse sopraffatta da tutto quel chiasso, improvvisamente ha deciso di tornare sui suoi passi, scrivendo:

Sono contenta che oggi siano usciti diversi articoli sulla vicenda tra me e Selvaggia Non abbiamo litigato anche perché penso che Selvaggia sia una donna molto intelligente e che stimo. BACI STELLARI.

Il post è stato condiviso anche dalla Lucarelli, correlato dall’emoji che si fa grasse risate.

Scontro Marini-Lucarelli: “Il carro del PRIDE è il carro dei Vincitori”

La futura concorrente di Tale e Quale Show, in seguito, è stata raggiunta da The Pipol Gossip per approfondire la vicenda.

Io ho risposto ad un attacco della Lucarelli (alla Meloni), perché il suo mestiere è solo quello di parlare male degli altri. […] Mi è sembrato giusto ribattere all’affermazione che questo “è un paese di fascisti arroganti”. Ho sottolineato come lei (la Meloni), sappia portare rispetto, come ci insegna la nostra religione.

A chi l’ha tacciata d’incoerenza per aver sfilato come madrina del Gay Pride per poi sposare la visione politica della leader di Fratelli d’Italia, Valeria ha risposto:

Io sono fiera di essere salita sul carro del Gay pride, ci salgo oggi, ci salirò domani, è un carro di vincitori.
La Lucarelli risponde che sono saltata dal carro del Gay pride a quello del vincitore? Perché, il carro del Gay pride non è quello dei vincitori? Meglio il carro del Gay pride che quello dei maldicenti.