Processo Johnny Depp e Amber Heard, emesso il verdetto finale: chi ha vinto?

Processo Johnny Depp e Amber Heard, emesso il verdetto finale: chi ha vinto?

Il caso è chiuso. Il verdetto finale del processo Johnny Depp-Amber Heard è a favore dell’attore. La star di Aquaman dovrà risarcire l’ex marito per 15 milioni di dollari.


La battaglia legale del momento ha raggiunto il suo epilogo. Il processo che ha visto alla sbarra gli ex coniugi Johnny Depp e Amber Heard si è concluso con il verdetto finale emesso dopo ben due giorni di camera di consiglio da parte dei sette giurati. La causa, iniziata l’11 aprile, è stata intrapresa dal popolare attore nei confronti dell’ex moglie.


Leggi anche: The Lone Ranger, il film con Johnny Depp stasera su Rai 2

Troppo belli per essere veri. Johnny Depp e Amber Heard si sono innamorati nel 2012, dopo essersi conosciuti sul set del film The Rum Diary. Amber aveva 23 anni ed era una splendida ragazza esordiente. La superstar, allora 45enne, aveva appena rotto con l’attrice Vanessa Paradis, alla quale era legato da 14 anni e con cui ha avuto due figli. Il divo ha perso la testa per la bella Amber e, nel 2015, l’ha sposata prima con una cerimonia privata nella sua casa a West Hollywood. Poi, di nuovo, con una grande festa sull’isola delle Bahamas di sua proprietà. Robetta, insomma.

Quindici mesi dopo, arriva la svolta: la coprotagonista di Aquaman ha chiesto il divorzio lanciando gravissime accuse al marito, colpevole, a suo dire, di orribili atti di violenza perpetrati ai suoi danni in momenti di ubriachezza. Le pratiche si sono concluse a gennaio del 2017. La carriera di Depp ne ha risentito moltissimo, al punto che l’attore è stato anche tagliato fuori dal terzo capitolo della trilogia Animali Fantastici. 

Johnny Depp e Amber Heard, la giuria: “Lei lo ha diffamato

Nel 2019, il protagonista di Pirati dei Caraibi ha sporto denuncia nei confronti della 36enne, accusandola di adulterio, diffamazione e violenza domestica e chiedendo un risarcimento di 50 milioni di dollari. La miccia è stata l’articolo sul Washington Post in cui la Heard si era definita «un personaggio pubblico simbolo di violenza domestica» e, pur senza fare apertamente il nome di Johnny, aveva affermato di aver subito ripetuti abusi da parte dell’ex marito.

E’ stato un processo doloroso, fatto di dettagli raccapriccianti e foto compromettenti, che ha tenuto il mondo incollato alla tv e ai social network. Johnny Depp, alla fine ne è uscito a testa alta. Il verdetto finale, infatti, è a favore dell’attore. La giuria del tribunale di Fairfax, in Virginia, ha emesso la sentenza mercoledì, dopo due giorni di discussioni. Amber Heard dovrà risarcire Depp per 15 milioni di dollari. Anche il 58enne dovrà versare all’ex consorte 2 milioni di dollari di risarcimento: lei ne aveva richiesti 100 milioni.

Durante la lettura della sentenza, Amber Heard ha tenuto lo sguardo fisso verso il basso, trattenendo a stento le lacrime. «La delusione che provo ora non si può spiegare a parole – ha scritto l’attrice sui suoi profili social a proposito del verdetto – ho il cuore spezzato dal fatto che la montagna di prove non sia stata sufficiente a contrastare il potere sproporzionato del mio ex marito».
Depp non era presente in tribunale perché attualmente si trova in Inghilterra. I suoi legali, fuori dall’aula, sono stati accolti da urla di giubilo da parte dei fan della star di Edward mani di forbice.

“La giuria mi ha ridato la vita – ha scritto Johnny Depp nel lungo post di ringraziamento sul suo profilo Instagram – sono veramente onorato!”