Zero Zero Zero: Roberto Saviano si racconta a Che tempo che fa

Zero Zero Zero: Roberto Saviano si racconta a Che tempo che fa

La droga descritta e raccontata da Roberto Saviano nel suo nuovo libro. Dopo Gomorra, ecco un’altra denuncia.


“Ho scoperto che tutte le lingue hanno un termine per raccontare la cocaina. Dai nomi di donne, a parole come ‘Vitamina C’ e ’24sette. La foglia di cocaina nasce in Sud America, ma le radici della pianta sono in Italia. Le regole e il sistema delle mafie italiane sono prese a modello dai cartelli della droga. Le nostre mafie hanno sempre investito nella cocaina e tutti vogliono avere rapporti con il nostro sistema malavitoso”.

Con queste parole Roberto Saviano ieri sera ha raccontato il suo nuovo libro Zero Zero Zero – edito da Feltrinelli -, un libro che descrive il mondo della droga, che analizza le mille sfaccettature della cocaina, di tutti coloro che ne fanno uso e soprattutto dei traffici a livello internazionale. E’ un libro diverso da quel Gomorra che tanto ha destato scalpore, terrore, stupore e incredulità. Zero Zero Zero ci mostra un altro lato di Roberto Saviano, un lato probabilmente inedito.

“La conoscenza e il prendersi del tempo per approfondire e comprendere come funziona il mondo del narcotraffico, serve per cambiare il corso della storia… Uno potrebbe pensare di scriverci sopra un giallo o un noir, invece, si tratta della realtà ed è giusto riportare i dati oggettivi e i dettagli che mi raccontano”.

Toni Servillo, complice un suo spettacolo a Milano, partecipa a Che tempo che fa del lunedì e legge uno stralcio del nuovo libro di Roberto Saviano. Ecco il video:

 

https://www.youtube.com/watch?v=yqjQ5B4WJMI

 

Inoltre, se avete perso l’intervista di Fabio Fazio a Roberto Saviano, eccola nel video della Rai:

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=ukDexZZVDwM

 

 

(b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto