Zecchino d’oro 2013: testo canzone “Plik e Pluk” di Luisa Saggiomo e Giorgia Toscano

Zecchino d’oro 2013: testo canzone “Plik e Pluk” di Luisa Saggiomo e Giorgia Toscano

Ecco le parole di una delle dodici canzoni in gara


Questo pomeriggio alle ore 17.00 su Rai1 inizierà la cinquantaseiesima edizione dello “Zecchino d’oro”, il celebre concorso canoro per i più piccolini. Anche quest’anno sono in gara dodici canzoni, interpretate da diciassette giovanissimi cantanti.

Una delle canzoni in gara si intitola “Plik e Pluk”, presentata da Luisa Saggiomo e Giorgia Toscano.
Luisa, 4 anni, abita a Salerno e adora cantare, anche se da grande sogna di fare la ballerina.
Giorgia, quasi 5 anni, abita a Roma e ama correre e saltare, il suo desiderio per quando sarà grande è di poter andare sulle montagne russe.

Ecco il testo della canzone “Plik e Pluk”.

Ci presentiamo          Plik e Pluk

Noi ci chiamiamo          Plik e Pluk

Due sorelline nate dal cielo blu

Più che tranquille          Plik e Pluk

Noi siamo quelle che

Da lassù

Se cambia il tempo finalmente cadiamo giù          Plik e Pluk

Facciamo i tuffi rimbalzando sulle rocce

In fila una dopo l’altra senza contagocce

Le puoi trovare in quasi tutto il mondo

Dall’aria aperta al pozzo più profondo

Viviamo          Plik

In mezzo alla natura          Pluk

Ci piace l’avventura          Sì

E poi nel giro di un secondo

Scappiamo mentre scoppia un temporale          Per sicurezza!

Mica ci possiamo raffreddare!          Ma che stranezza!

Il mio nome è Plik

E invece io sono Pluk

Due gocce d’acqua con la C e la Q

Che peperine Plik e Pluk

Due ballerine Plik e Pluk

Ci divertiamo          Quando cambiamo look

Evaporiamo          Come si fa?

Ci concentriamo          Dai, ma va!

E condensiamo precipitando di qua e di là

Ma se prendiamo il sole dopo la tempesta

Riluccichiamo di colori che spettacolo sarà!

Rosso, arancione, giallo, verde, blu, indaco, violetto!

Siamo nell’arcobaleno tra le nuvole e quel tetto

Le puoi trovare in quasi tutto il mondo

Dall’aria aperta al pozzo più profondo

Viviamo          Plik

In mezzo alla natura          Pluk

Ci piace l’avventura          Sì

E poi nel giro di un secondo

Ci paracadutiamo nella pioggia          Atterrano!

Saltiamo dalle onde sulla spiaggia          Spariscono!

Io sono sempre Plik

Anche io sono sempre Pluk

Due gocce d’acqua con la C e la Q

Ma in certi posti chissà perché

Se cerchi l’acqua non sai dov’è

Fa troppo caldo e di sorgenti non ce n’è

Adesso che lo sai non ci sprecare mai,

E nostro amico, un grande amico tu diventerai!

E Pluk e Plik e Pluk e Plik e Plik e Pluk e Plik e Pluk

Che bello seguire la corrente di un fiume, di un torrente

Nuotando senza salvagente!

Ma prima di finire andrebbe detto

Di chiudere per bene il rubinetto stretto

Adesso che lo sai non ci sprecare mai

E nostro amico tu diventerai!

Adesso che lo sai non le sprecare mai,

E nostro amico tu diventerai!

Plik Pluk!

(g.s.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto