Yoko Ono premia le Pussy Riot con il riconoscimento “LennonOno”

Yoko Ono premia le Pussy Riot con il riconoscimento “LennonOno”

Il premio per la pace ‘LennonOno’ viene assegnato ogni due anno, quest’anno la vedova di John Lennon ha deciso di premiare le Pussy Riot, il gruppo punk condannato in Russia.


“È una cosa terribile il fatto che le tre ragazze siano state messe in prigione non avendo fatto niente di sbagliato. Stavano solo sostenendo la libertà di parola”

Queste le parole della vedova Lennon, Yoko Ono, che ha conferito alla band russo un riconoscimento importante: la cantante-artista ha consegnando al marito di una delle componenti del gruppo – accompagnato da sua figlia – il riconoscimento per la pace ‘LennonOno’. Il premio è stato attribuito anche da Amnesty International.

Le Pussy Riot ad agosto sono state condannate a due anni di prigione per aver cantato una canzone contro il presidente russo Vladimir Putin nella cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto