X Factor 8, Victoria Cabello: “Non me ne frega niente di vincere, auguro alle ragazze una carriera fatta di live”

X Factor 8, Victoria Cabello: “Non me ne frega niente di vincere, auguro alle ragazze una carriera fatta di live”

Il giudice di X Factor 8 loda la genuinità delle sue ragazze arrivate ai live show, e si promette di lasciarle intatte come sono


Vincere X Factor 8 per Victoria Cabello? Non è il suo obbiettivo, o almeno questo è quanto dichiarato dalla diretta interessata nella corso di una breve intervista rilasciata a Blogo a margine della conferenza stampa tenutasi ieri pomeriggio, dove sono state presentate le novità della stagione oltre che le aspettative e le aspirazioni della nuova squadra in giuria.

Al contrario dei toni entusiastici paventati nelle primissime fasi dei provini del programma, Victoria Cabello si mostra ora meno determinata nel raggiungere la vittoria e maggiormente convinta nel voler tirare fuori dalle sue ragazze quella pasta capace di farle fare strada nel mondo della musica, ma ci tiene a precisare a quale genere di successo si riferisce: “Guarda, non me ne frega niente di vincere! Io spero che le ragazze abbiano la possibilità di fare una carriera bella. Di solito si parla di “carriera discografica”, ma siccome in Italia i dischi si vendono pochissimo non si può più fare riferimento a quello.
Gli artisti i soldi veri, quelli per mantenersi, li fanno coi live.

E quindi auguro alle mie ragazze di fare una carriera in questo
senso!”. Tre sogni per tre ragazze diverse ancora molto giovani che Victoria Cabello ha il compito di far crescere ma soprattutto di far emergere, e le sue premesse ed aspettative nei confronti delle tre superstiti arrivate ai Live Show sembrano promettere bene non solo per il percorso all’interno dello spettacolo, ma anche e soprattutto al di fuori dello stesso dove dovranno vedersela con un mercato agguerrito
che non lascia spazio a deboli personalità. Sottolinea inoltre quanto proprio la personalità delle tre ragazze sia ancora molto schietta e genuina, lontana dalle costruzioni tipiche di chi si approccia al mondo dello spettacolo e vere nel modo di essere e di esprimere ciò che hanno dentro: “Io le voglio lasciare conciate come sono, che siano spontanee al massimo e che si mettano i vestiti con cui si sentono maggiormente a loro agio”.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto