X Factor 8, Fedez: “I soldi li fai con gli sponsor, vendo tweet a 10 mila euro”

X Factor 8, Fedez: “I soldi li fai con gli sponsor, vendo tweet a 10 mila euro”

Non si definisce credibile, e nemmeno un maschio alfa del rap. I gay
lo adorano, l’underground meno


Si racconta senza censure Fedez, il più giovane giudice mai arrivato
sul banco di X Factor Italia a cui la rivista Rolling Stone ha
dedicato la copertina di questo mese dove l’artista appare senza veli,
e non solo nell’aspetto.

Si dichiara un rapper cresciuto sulla non-credibilità, punto di forza
del suo modo di fare musica che lo ha fatto amare anche dalla comunità
gay, e sembra non avere alcuna intenzione di cambiare la tendenza. Non
solo, oltre a scegliere di non essere credibile, ha sempre preferito
evitare l’etichetta di “maschio alfa” del rap, come si può anche
notare dalle frequenti commozioni a ruota libera in queste prime
immagini di X Factor 8, ed il prodotto finale che ne esce è tale da
permettergli di vendere la propria immagine anche a caro prezzo: “I
soldi li fai con gli sponsor. Vendo tweet, vendo le mie pagine, vendo
foto, video. Io dico un mio prezzario e il cliente sceglie. Dipende
sempre dall’azienda che ci contatta. Anche a 10 mila euro, se
quell’azienda ha il budget”.

Non si vive di sola musica dunque, e nel mondo del rap è considerato
lecito vendersi, meno essere acquistati, perché, come lui stesso
dichiara, “L’underground non ti odia quando ti vendi, ma quando ti
iniziano a comprare”.





COMMENTI
    Lascia una risposta

    Vedi tutto