Wimbledon 2014 Safarova vs Kvitova, Bouchard vs Halep orari, diretta tv, streaming semifinali femminili

Wimbledon 2014 Safarova vs Kvitova, Bouchard vs Halep orari, diretta tv, streaming semifinali femminili

Oggi si disputano le semifinali femminili del torneo di Wimbledon 2014, Lucie Safarova affronterà Petra Kvitova, Eugenie Bouchard cercherà la sua prima finale in un Major contro la finalista del Roland Garros Simona Halep, vediamo tutte le info su orari, diretta tv e streaming


Wimbledon si tinge di rosa. Oggi sono in programma le semifinali femminili che vedranno in campo Lucie Safarova contro Petra Kvitova, vincitrice del torneo nel 2011, e la canadese Eugenie Bouchard, in costante ascena, che dovrà affrontare la finalista perdente al Roland Garros Simona Halep. Quest’ultima ha la grande possibilità di riscattarsi dopo la bella prestazione ma sfortunata prestazione nel Major sulla terra di Parigi. Vediamo tutte le info relative ad orari, diretta televisiva e streaming di questi match.

Le semifinali femminili inizieranno a partire dalle ore 14.00 sul Centre Court, le prime a scendere in campo saranno Safarova e Kvitova, a seguire Bouchard e Halep. La messa in onda verrà garantita da Sky Wimbledon 1 HD sul canale 203, inoltre queste sfide potranno essere viste anche su pc, tablet e smartphone grazie all’applicazione Sky Go. Attenzione perché su Sky Wimbledon 2 HD (canale 204) sarà trasmesso il doppio femminile che ci riguarda molto da vicino: Roberta Vinci e Sara Errani affronteranno il duo australiano Barty-Dellacqua.

Ovviamente c’è grandissima attesa anche per quanto riguarda le sfide che vedranno protagonisti gli uomini. L’immortale Roger Federer ha avuto la meglio nel derby elvetico contro Stan Wawrinka e adesso sotto con Milos Raonic che ha avuto la meglio sulla rivelazione Kyrgios. Andy Murray è stato fatto fuori da Grigor Dimitrov che dovrà affrontare Novak Djokovic in un match che si prospetta incandescente.

Chi andrà in finale in campo femminile e maschile? Chi trionferà a Wimbledon? Seguici su Facebook cliccando qui.

Ferrari Franco Andrea





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto