The Walking Dead, a che punto siamo arrivati prima della 5×09

The Walking Dead, a che punto siamo arrivati prima della 5×09

The Walking Dead è andato in hiatus fino all’8 febbraio, facciamo il punto su quello che è successo e sulle novità che stanno per arrivare


The Walking Dead è andato in hiatus e fino all’8 di febbraio dovremo avere pazienza ma l’ultima puntata ci ha lasciato con qualche interrogativo e con un gruppo, finalmente, di nuovo unito.

The Walking Dead: Padre Gabriel

La scorsa settimana si sono chiesti tutti cosa saltasse in mente di fare a padre Gabriel quando scappa dalla chiesa e si dirige, disarmato, verso la città. Abbiamo scoperto che era andato a verificare la storia di Rick. Il prete non riusciva a credere che delle persone potessero mangiarne delle altre e che quindi un gruppo non fosse meglio dell’altro. Tutto fino a quando scopre la gamba di Bob infestata dai vermi ancora appoggiata sul barbeque del campo alla scuola di Gareth e i suoi. A quel punto, finalmente convinto Gabriel torna alla scuola ma si fa seguire da una orda di walker e si ritrova fuori dalla chiesa a battere sulla porta come i suoi parrocchiani avevano fatto con lui. Una volta passati oltre al fatto che lui decide di non entrare come era uscito, cioè da sotto il pavimento, la scena non è niente male, un contrappasso e una epifania per lui. Ora però è il caso che diventi un ingranaggio funzionante del meccanismo.

The Walking Dead, a che punto siamo arrivati prima della 5x09

The Walking Dead: il gruppo di Washington

Proprio mentre Michonne, Carl, Judith e Gabriel non sanno che pesci pigliare Abraham arriva con il suo gruppo con un tempismo invidiabile. Tutti sembrano essere scesi a compromessi con la scoperta della bugia di Eugene, ora bisognerà scoprire come il resto del gruppo prenderà la bugia, Michonne a cui Glenn racconta la storia non sembra essere particolarmente contenta. Maggie invece era contentissima di sapere che Beth era viva. Tutto sembrava perfetto in quella scena, poi c’è il finale. Comunque ora il gruppo è di nuovo unito e più forte di prima.

The Walking Dead: Dawn e Beth

Il rapporto tra Beth e Dawn è sempre sembrato strano. In questo midseason finale Dawn più di una volta si apre con Beth. Dawn rinfaccia a Beth di averla coperta per la morte di Gorman, ammette di aver ucciso il suo vecchio capitano e continua a giustificare le sue azioni con frasi tipo devi fare in modo che ti rispettino, non che ti amino e così via.

Beth sorprenderà Dawn aiutandola e uccidendo un altro agente che stava a sua volta tentando di uccidere Dawn. Beth, però, dice a Dawn che all’ospedale tutti usano gli altri per ottenere qualcosa. Nonostante tutto, compreso Rick che uccide l’agente che tenta di scappare, lo scambio va bene, fino a quando Dawn chiede Noah in cambio dell’agente ucciso, Noah, con coraggio, decide di restare ma Beth non è d’accordo e accoltella Dawn con un paio di forbici, Dawn ha una reazione d’istinto e spara a Beth in testa, tenta di giustificarsi ma Daryl non vuole sentire ragioni. Così finisce l’arco di storia di Beth, prima babysitter di Judith e ultimamente una donna con il suo significato all’interno del gruppo.

The Walking Dead: dove si va?

A differenza di quando il Governatore uccide Hershel l’uccisione di Beth non degenera in una guerra all’ultimo sangue, gli agenti depositano le armi e invitano Rick e i suoi a stare all’ospedale ma Rick (non si capisce perché) declina l’offerta, escono dall’ospedale e proprio in quel momento arriva il gruppo di Washington e quando Daryl esce con Beth in braccio Maggie cade sulle ginocchia. Dovrà andrà ora il gruppo? Maggie è a pezzi, Eugene dovrà essere accettato dagli altri, Carol cammina a malapena, Sasha è depressa per Bob e Noah si sente responsabile di quello che è successo. Nello sneak peak della seconda parte della stagione si vede il gruppo per strada e si sente Michonne parlare di un posto a 100 miglia che potrebbe essere un santuario, l’Alexandria Safe Zone?

The Walking Dead: novità

Da Hollywood arrivano notizie riguardo a uno spinoff di The Walking Dead. Frank Dillane e Alycia Debnam Carey sono stati ingaggiati per girare l’episodio pilot di uno spinoff ambientato nello stesso apocalisse zombie e sarà incentrato su un professore divorziato e una consulente scolastica.

Robert Kirkman, in una intervista, ha fugato ogni dubbio sulla sessualità di Daryl Dixon (Norman Reedus), è etero. Le voci sul personaggio si erano rincorse dopo le sue amicizie con Beth e Carol che non sfociavano mai in niente di sessuale.

TheWalkingDead
Clicca qui per sapere tutto su The Walking Dead




COMMENTI
    Lascia una risposta

    Vedi tutto