Virginia Raffaele, la Bélen che fa impazzire tutti

Virginia Raffaele, la Bélen che fa impazzire tutti

E’ nata una stella, Virginia Raffaele: bella, brava e dal talento comico irresistibile. Dal Web alla carta stampata lodi a…


E’ nata una stella, Virginia Raffaele: bella, brava e dal talento comico irresistibile. Dal Web alla carta stampata lodi a non finire per questa trentenne romana che ha restituito a Quelli che il calcio un po’ di “elettricità”. Già perché le sue imitazioni di Ornella Vanoni  e soprattutto di Belen Rodriguez, versione inedita e fedelissima, con tanto di fisico giusto a supporto di cotanto impegno, sono irresistibili.

Nei panni della show girl argentina, parodia nata a Radiodue nel programma di Luca Barbarossa, Social Band, è stata definita “più Bèelen di Bèlen” e, come spiega lei stessa a Repubblica è riuscita ad ingannare anche Fabrizio Corona. Il segreto? “Non è un’imitazione – racconta – devo sentire il personaggio, l’anima delle persone, le scelgo perché mi viene naturale“.
Figlia d’arte – arriva da una famiglia circense – Virginia ha seguito il percorso antico della gavetta; scuola di recitazione, sostituzioni teatrali, poi la Radio, prima con Lillo e Greg quindi con Barbarossa; e ancora piccole parti in film (nel cast di Com’è bello far l’amore interpreta una colf sudamericana).

Poi Victoria Cabello la scopre, la vuole con sè a Victor Victoria, quindi a Quelli che il calcio. Dalla Polverini a Eleonora Brigliadori, dalla poetessa brasiliana Paula Gilberto Do Mar alla criminologa Bruzzoni;  Virginia coi suoi personaggi ai limiti del surreale ma dalle affermazioni terribilmente probabili, restituisce nuova linfa   a un genere – quello della parodia non chiamatele imitazioni, per carità – scritto del dna della comicità italiana e proprio per questo difficile da rinnovare. Ma lei ce l’ha fatta.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto