Veterinario italiano in posa con leone appena ucciso, codice deontologico violato?

Veterinario italiano in posa con leone appena ucciso, codice deontologico violato?

Ecco il nuovo caso che sta indignando il popolo del Web


Ecco che è arrivato sul Web un altro caso che ha fatto infuriare migliaia di animalisti ma anche semplicemente migliaia di persone che sono contro la caccia: è salita alla ribalta recentemente la foto di uomo di Torino, precisamente di Caluso, in posa accanto ad un leone morto da lui stesso cacciato. A destare ancora più scandalo è indignazione è il fatto che l’uomo in questione, Lucianzo Ponzetto, è un veterinario. Il codice deontologico dei veterinari è stato violato? A quanto pare no!

La foto incriminata è stata scattata in Tanzania, ed era stata infatti pubblicata sul sito Safari Italian Chapter, che ha tra le sue mission quella di promuovere la caccia per la conservazione della fauna nel mondo intero. Parliamo al passato perché la foto in seguito è stata rimossa, a causa delle numerosissime condivisioni sui Social Network Twitter e Facebook, con tanto di offese annesse.

Quello che indigna ancora più del solito le persone è il fatto che la persona incriminata è addirittura un veterinario; a chi lo accusa di non aver rispettato il codice deontologico dei veterinari Ponzetto ha risposto, tramite una nota a La Stampa: “La professione di veterinario non è incompatibile, né sotto il profilo deontologico né sotto quello morale, con attività di caccia o safari, praticate nel rispetto delle vigenti leggi”.

(l.c.)





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto