Venaria, Leonardo chiude a quota 160mila

Venaria, Leonardo chiude a quota 160mila

VENARIA REALE  (To) – Dopo 90 giorni di apertura (il massimo consentito dalla legislazione, in materia di esposizione dei disegni)…


VENARIA REALE  (To) – Dopo 90 giorni di apertura (il massimo consentito dalla legislazione, in materia di esposizione dei disegni) ha chiuso ieri, lunedì 20 febbraio 2012, Leonardo. Il genio, il mito, con oltre 160 mila visitatori (162.318).

 La mostra, che ha chiuso le manifestazioni torinesi per le Celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, allestita nelle Scuderie Juvarriane della Reggia di Venaria, rientrava nel programma di Esperienza Italia.

Un evento eccezionale, con il celebre Autoritratto per la prima volta esposto in una grande mostra, insieme ad altri capolavori del Maestro e alle opere degli artisti che nel corso dei secoli si sono ispirati al suo genio.

Migliaia di persone, provenienti da tutta Italia e dal resto del mondo sono rimaste incantate di fronte al volto di Leonardo, alla straordinaria bellezza dei suoi disegni conservati alla Biblioteca Reale di Torino, al suggestivo allestimento progettato da Dante Ferretti e all’interessante video inchiesta curata da Piero Angela.

“Sono particolarmente orgoglioso del risultato delle celebrazioni in generale e, in particolare, della mostra su Leonardo” – ha commentato Alberto Vanelli, Direttore della Reggia di Venaria e Vice-presidente esecutivo del Comitato Italia 150 – “perché così si è confermato che, presentando grandi capolavori della storia e dell’arte, Torino rivela grandi capacità attrattive, anche in un periodo difficile come l’inverno. E sono molto soddisfatto perché gli spazi della Reggia hanno dimostrato di avere i requisiti tecnici per poter ospitare, con assolute garanzie di tutela, qualunque capolavoro”.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto