I vegetariani non dovrebbero mangiare fichi, ecco perché

I vegetariani non dovrebbero mangiare fichi, ecco perché

I vegetariani non mangeranno più fichi. E, forse, anche coloro che non lo sono avranno remore nel mangiare questo frutto d’ora in poi


Probabilmente non dovreste mai servire dei fichi e a delle persone che sono vegetariane, o a cui non piacciono gli insetti nella frutta. I fichi, da sempre, rappresentano alcuni dei frutti maggiormente capaci di attirare l’attenzione degli insetti. Quando una vespa impollina un fico, spesso, rimane bloccata al suo interno. I fichi commestibili in genere inglobano una vespa femmina che rimane intrappolata nel frutto e muore al suo interno.

La “fortuna” è che mai troverete una vespa intera all’interno del frutto, poiché essa si disintegra e si sparge per il frutto sotto forma di proteine essendo “scissa” da un’enzima. In poche parole, il fico mangia fondamentalmente la vespa e la rende parte del frutto. Gli agricoltori, tra l’altro, acquistano sacchi di vespe per controllare la quantità di tali insetti che ogni pianta riesce ad inglobare. Anche con l’utilizzo delle moderne tecniche di controllo dei parassiti, gli insetti possono parzialmente contaminare la maggior parte dei prodotti agricoli che vengono raccolti e finiscono sul mercato.

LEGGI ANCHE: La birra fa molto bene alla salute

Un altro fatto disgustoso che potrebbe smettere di farvi consumare un altro alimento di largo consumo riguarda il ketchup. La famosa salsa con cui condiamo spesso le patatine fritte contiene in genere più di 30 moscerini della frutta per 100 grammi. Quindi, se avete mangiato fichi e ketchup, quasi sicuramente avete mangiato sia vespe che moscerini della frutta. Bisogna però spezzare una lancia in favore degli insetti.  Le vespe morte e inglobate dai fichi giocano un ruolo ecologico fondamentale. Ci sono 900 specie di vespe e ciascuna è responsabile per l’impollinazione di una o due specie di piante di fico. Senza questi minuscoli insetti, non ci sarebbero fichi – e viceversa.

Insomma, se volete mangiare un buon frutto dovete essere disposti a scendere a compromessi.

LEGGI ANCHE: Lo zucchero bianco fa male alla salute, ecco perché

Simona Vitale





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto