Valentino Rossi shock: “Le prime 6 gare del 2014 cruciali per decidere se smettere in Moto Gp”

Valentino Rossi shock: “Le prime 6 gare del 2014 cruciali per decidere se smettere in Moto Gp”

Dichiarazioni incredibili del nove volte campione del mondo


Anche per Valentino Rossi il tempo passa inesorabile, il logorio di mille battaglie e l’arrivo di nuovi, giovani, fortissimi campioni lo sta mettendo alle corde. Lui, abituato a medie incredibili tra rapporto gare disputate-podi-vittorie, ha dovuto far fronte anche a due anni in Ducati avari di soddisfazioni.

Jorge Lorenzo e Marc Marquez sono il futuro, i degni eredi del Dottore e di Max Biaggi. Tuttavia anche Dani Pedrosa sembra essere più in palla dell’asso di Tavullia che, in questa stagione segnata dal ritorno in Yamaha, ha sì collezionato buone prove ed una vittoria ad Assen ma ha anche subito distacchi molto pesanti in più di un’occasione.

Questa sera, in occasione del programma The New Age – Un anno di MotoGp condotto da Guido Meda, Rossi rilascerà delle frasi davvero molto importanti riguardo il suo futuro: “Se sono qui e voglio continuare a correre, nel 2014 dovrò stare davanti, più vicino ai primi tre. Da febbraio a giugno i test e le prime sei gare saranno cruciali per decidere se continuare o smettere di correre in Motogp a fine stagione. A me piacerebbe continuare ancora un paio d’anni, ma solo se sono competitivo.

Il fenomeno di Tavullia lascia anche intendere come il suo rapporto con Jeremy Burgess non fosse idilliaco: “Spiegare troppi particolari di ciò che non andava potrebbe essere un problema, allora è meglio che si pensi che è stata una bizza del pilota.” Oltre a questa esclusiva, ci saranno anche le interviste a Lorenzo e Marquez.

In trasmissione interverranno anche Giacomo Agostini, Carlo Pernat e Giovanni Zamagni. Questa sera a mezzanotte Italia 1 trasmetterà passione. (a.f.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto