Uomini e Donne, trono over: Gianni Sperti attacca duramente Claire e Gian Battista

Uomini e Donne, trono over: Gianni Sperti attacca duramente Claire e Gian Battista

L’opinionista del dating show critica il comportamento della dama e del cavaliere.


Gianni Sperti, noto opinionista di Uomini e Donne, ha ricevuto una segnalazione riguardante due protagonisti del trono over. Stiamo parlando di Claire Turotti e di Gian Battista Ronza che sono stati beccati insieme in un bar mentre si stavano mettendo d’accordo sul cosa dire e cosa fare durante la trasmissione. Lo scopo? Rimanere il più a lungo possibile nel programma e creare qualche scoop che li mettesse al centro dell’attenzione.

uominiedonne_over_claire_gianbattista

Uomini e Donne: l’opinione di Gianni Sperti sul caso di Claire e Gian Battista

Gianni non ha potuto fare a meno di commentare e criticare il comportamento di Claire e Gian Battista che, nonostante lo scandalo che li ha visti protagonisti, hanno deciso di rimanere nel dating show: Inizialmente ho guardato il filmato, che mi è arrivato in forma anonima, con scetticismo ma quando ho ascoltato a conversazione tra i due ho sgranato gli occhi e ho inviato direttamente alla redazione perché era inequivocabile – continua l’opinionista – Io non credo a nessuno dei due. Gian Battista è adulto e consenziente, nei dialoghi di quei filmati si affrontano discorsi non riguardanti un rapporto tra due persone, il tema principale è: cosa fare per restare più a lungo nella trasmissione imbrogliando la redazione e il pubblico a casa, recitando una parte per alimentare, a detta loro, uno scoop. Come se fossero la coppia più amata dagli italiani!”.

Sperti ha poi concluso: “La prova schiacciante del loro piano diabolico? La loro scelta di continuare a sedere nel parterre del programma nonostante la brutta figura fatta. La famosa zappa sui piedi. A prescindere da tutto, io al posto loro non sarei mai rimasto seduto in quello studio specialmente considerando l’opinione che adesso tutti hanno di Claire e Gian Battista. L’unica cosa che, mettendomi nei loro panni, potrebbe trattenermi è per l’appunto la voglia di continuare a stare davanti alle telecamere. Nel bene e nel male…in questo caso nel male”.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto