Uomini e Donne, Luigi Mastroianni: “Sara? Mai più sentita, capitolo chiuso”

Uomini e Donne, Luigi Mastroianni: “Sara? Mai più sentita, capitolo chiuso”

L’ex corteggiatore si confessa al settimanale dedicato al dating show: i rapporti con Sara e i progetti futuri.


Il trono di Sara Affi Fella, l’ultimo della stagione di Uomini e Donne 2017/18, si è concluso con la scelta del bel siciliano Luigi Mastroianni. Come è noto però, i due ragazzi, poche settimane dopo, hanno interrotto la relazione non risparmiandosi reciproche accuse e recriminazioni.

L’ex corteggiatore, intervistato dal settimanale ‘Uomini e Donne Magazine’ è tornato a parlare di Sara con la quale non ha più alcun rapporto: “Sara? È un capitolo archiviato. La nostra ultima comunicazione risale a un messaggio per il suo compleanno. E poi dopo l’esperienza in trasmissione è subentrata una nuova variabile nella conoscenza di qualcuna: capire il motivo per cui si avvicina. Sono diventato più diffidente di prima e questo rende le cose più complicate. Credo ancora nel lieto fine, ma sono convinto che arrivi e basta. Senza troppi interrogativi, troppi sforzi per far funzionare le cose. La mia esperienza mi ha insegnato che insistere qualche volta può essere controproducente”.

Luigi_Mastroianni_dj

Il 24 enne siciliano ha molti progetti in cantiere. Oltre continuare a coltivare la passione per la musica facendo il deejay, intende riprendere gli studi e laurearsi alla facoltà di Giurisprudenza, un sogno che aveva sin da giovanissimo:

“Nonostante abbia scelto di iscrivermi all’istituto tecnico invece che al liceo classico, mi sono iscritto ugualmente a Giurisprudenza. Già quando ero piccolo sognavo di fare il giurista: mi sarebbe piaciuto diventare un piccolo Falcone. Mi ha sempre accompagnato un forte senso di giustizia. Sono uno che lotta contro le ingiustizie e le cose sbagliate. Da piccolo mi sono buttato subito sulla politica studentesca: sono sempre stato rappresentante d’istituto. Mi piace l’idea di poter cambiare le cose che non vanno: non riesco a pensare di dover guardare alla mala gestione della mia terra da semplice spettatore, senza provare a lottare per ciò in cui credo.”

“In questo momento sono felice di quello che ho – ha concluso Luigi –  I miei sogni piano piano si stanno realizzando. Sto girando l’Italia per fare il lavoro che amo ed è quello che ho sempre desiderato.”

 

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto