Uomini e Donne, Luca Daffrè: “Io e Alessio siamo opposti. Lui è volgare e ignorante”

Uomini e Donne, Luca Daffrè: “Io e Alessio siamo opposti. Lui è volgare e ignorante”

Luca Daffrè fa un bilancio del suo percorso con Angela Nasti a Uomini e Donne, e lancia qualche frecciatina al suo rivale, Alessio Campoli.


Uno dei corteggiatori più amati di questa stagione del trono classico di Uomini e Donne, è senza dubbio Luca Daffrè. Il bel corteggiatore, a pochi giorni dalla scelta di Angela Nasti, fa un bilancio del suo percorso con la partenopea, e parla della rivalità con Alessio Campoli.

Uomini e Donne: lo sfogo di Luca Daffrè

Luca, intervistato dal magazine ufficiale del dating show di Canale 5, ha parlato delle paure e delle insicurezze, in vista della scelta di Angela:

Mi insegue il pensiero che le cose non vadano per il verso giusto, anzi ne sono convinto. Io e Angela abbiamo fatto un percorso intenso in cui ho investito me stesso e non potrei immaginare un finale diverso da quello che ci vede uscire insieme. Ci ho messo passione, sentimento e ho voluto mostrarmi per come sono. All’apparenza sembro pacato, ma se c’è da dire qualcosa non mi tiro indietro. Sono una persone che, senza un valido motivo, non lotta. In tanti mi hanno puntato il dito contro, dicendo che ero lì solo per il contesto e, invece, l’unica cosa che guardavo era lei. Ero realmente pronto a lasciare tutto, ma poi vederla venirmi incontro e mettere da parte l’orgoglio mi ha dato una ragione per riprovarci. Ho comunque ancora tanti dubbi su Angela da chiarirmi. Ho il timore che lei possa fare una scelta più televisiva che di cuore, e quindi possa scegliere Alessio. Sono del parere che, se lei vuole fare una scelta onesta, deve lasciarsi andare. È inutile porsi limiti prima di trovarsi in esterna con noi. […] Comunque vada non ho rimpianti su di noi: lei rimarrà una persona importante.

Parlando del suo rivale, Alessio,  invece ha dichiarato:

Alessio, con i suoi modi di fare, appare più sincero di me. Lui ha capito come mostrarsi e se ne approfitta. Più le settimane passano e più continuo a pensare che loro due non abbiano niente in comune e mi chiedo come sia possibile che ad Angela piacciano due ragazzi così diversi. Non può essere vero. Ho bisogno di capire se Angela ragiona con il cuore oppure no. Io e Alessio siamo opposti. Lui per me è volgare e ignorante. Io ho fatto un percorso lineare, concentrandomi sul mio senza attaccare le altre persone. Gli altri corteggiatori, invece, non hanno perso occasione per parlare di me, accusandomi di essere finto e attribuendomi appellativi che non voglio neppure ripetere. […] Se comportarsi come Alessio significa essere veri, ben venga: non sarò io a dover uscire con lui. Ormai siamo a un aut aut.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto