Uomini e Donne, Lorenzo Riccardi si sente ancora con Giulia: ecco il perché

Uomini e Donne, Lorenzo Riccardi si sente ancora con Giulia: ecco il perché

Lorenzo Riccardi ha ammesso di aver sentito telefonicamente la sua ex corteggiatrice Giulia Cavaglia e si difende così sui social.


Lorenzo Riccardi è stato ospite nella registrazione del trono classico di Uomini e Donne. L’ex tronista ha parlato della nuova casa acquistata con Claudia Dionigi, ma si è lasciato sfuggire di aver sentito telefonicamente Giulia Cavaglia, sua ex corteggiatrice e attuale tronista.

Uomini e Donne: Lorenzo Riccardi confessa la verità sulla telefonata a Giulia

Lunedì, 1 aprile 2019, è stata registrata una nuova puntata del trono classico di Uomini e Donne. In studio, oltre ai tronisti in carica, sono stati ospiti Andrea Damante e Lorenzo Riccardi.

Il pugliese ha parlato della convivenza con Claudia Dionigi e dell’acquisto della nuova casa insieme. I fan, tuttavia, si sono molto insospettiti non vedendo la romana in studio. Riccardi ha assicurato che la compagna non è potuta essere presente per via della congegna della nuova macchina, da poco acquistata dalla coppia.

Nel corso della puntata, però, l’ex tronista ha commentato il percorso della Cavaglia, asserendo di trovare Flavio Baratucci un candidato ideale. Poi ha aggiunto di aver capito che ‘il bignè al ciccolato’ a cui si riferiva Giulia nel corso di una loro telefonata era proprio il corteggiatore. Ai fan non è sfuggita l’allusione ad al fatto che i due si sentano ancora telefonicamente e sui social è scoppiato il caos.

Attraverso le sue Instagrm stories, Lorenzo mette a tacere tutte le indiscrezioni, dichiarando: “Io non sento Giulia, solo che quel giorno  quando Sonia Pattarini stava parlando a telefono con lei c’eravamo anche io e Claudia, e Giulia ci ha detto questa cosa”.

I seguaci della coppia possono tirare un sospiro di sollievo. Niente ritorno di fiamma per il Riccardi e la relazione con la Dionigi sembra andare a gonfie vele.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto