Uomini e Donne, l’intervista a Marianna Vertola: “I baci con Carlo sono pieni di passione”

Uomini e Donne, l’intervista a Marianna Vertola: “I baci con Carlo sono pieni di passione”

La corteggiatrice parla della sua conoscenza con il Carlo Pietropoli.


La frequentazione tra Carlo Pietropoli e Marianna Vertola sembra essere sempre più affiatata. A raccontare la loro complicità ci pensa la corteggiatrice, in un’intervista rilasciata a Uomini e Donne Magazine, nella quale la campana rivelerà di essere sempre più convinta dei sentimenti che prova per il tronista veneto.


Leggi anche: Uomini e Donne, anticipazioni classico: lite tra Carlo e Lorenzo Riccardi

Le parole di Marianna su Carlo Pietropoli

Sono attraversata da emozioni molto forti. Con Carlo sto bene e grazie a lui sto scoprendo degli aspetti di me stessa di cui non ero totalmente consapevole” ha cominciato l’intervista Marianna. Poi, ha continuato: “Lui è riuscito a rendermi più tollerante, perché è capace di farmi fermare e riflettere. Mi fa arrabbiare, ma sa sempre come prendermi per farmi restare con lui. Mi ha colpito molto il suo sguardo. Mi piace che mi dia sempre la possibilità di parlare e spiegarmi, dimostrandomi di essere una persona che ci tiene a capire il punto di vista dell’altro e prova a mettersi nei suoi panni. […] Carlo non è un ragazzo arrogante, ma è molto buono e ha un animo puro. Di lui, però, mi spaventa questo suo amare troppo le belle donne. Lo vedo un po’ un playboy. […] Quando stiamo insieme e ci guardiamo sento che lui mi desidera e mi cerca: credo di piacergli tanto, però magari mi sto illudendo. Tra di noi ci sono baci pieni di passione e di quello che proviamo”.

uomini_e_donne_carlo


Potrebbe interessarti: Uomini e Donne Trono Classico, Carlo Pietropoli: “Sono deluso di aver sprecato il tempo”

Riguardo le altre corteggiatrici di Carlo, Ginevra e Cecilia, Marianna ha dichiarato: “Mi colpiscono ma non mi lascio scalfire: dò a queste cose il valore che meritano. Non mi spaventano i giudizi e le critiche: le accetto e faccio un bel sorriso. Non mi riconosco affatto nel ruolo di femme fatale, sono una persona semplice. Ora mi auguro solo di poter continuare a vivere Carlo e di poter costruire insieme a lui un rapporto sincero. Lui non segue schemi: è imprevedibile!“.