Uomini e Donne, intervista esclusiva a Giulia Cavaglia: “Cornuta e contenta no”

Uomini e Donne, intervista esclusiva a Giulia Cavaglia: “Cornuta e contenta no”

La verità dell’ex tronista sulla fine della relazione con Manuel Galiano


Dopo le dichiarazioni di Manuel Galiano, è stata pubblicata sul sito ufficiale di Uomini e Donne, l’intervista esclusiva, Giulia Cavaglia con la sua versione sulla fine della storia con l’ex corteggiatore genovese. I due, come prevedibile, hanno rilasciato dichiarazioni nettamente in contrasto che divideranno il pubblico del dating show di Maria De Filippi.


Leggi anche: Uomini e Donne, dopo la scelta: la prima intervista a Giulia Cavaglia e Manuel Galiano

Intervistata da Raffella MennoiaGiulia ha parlato della sua relazione con il Galiano“Ci sarebbero un bel po’ di cose da dire. le cose che mi vengono in mente subito sono che, quando uno esce dal percorso, ha un’aspettativa di un certo tipo. Manuel, appena usciti dal programma, non aveva tanta voglia di vedermi. Dopo quattro giorni insieme ci separiamo perché lui doveva andare a fare il weekend a Monaco e non mi ha mai chiesto di raggiungerlo. Quando ho iniziato a fargli capire che mi rodeva, dato che gli avevo presentato anche la mia famiglia e i miei amici, io gli chiedo se posso andare e mi fa la battuta “Devo chiederti il permesso”. A quel punto mi chiamano i miei amici proponendomi un weekend a 10 minuti da Monaco e lui non mi ha proposto nemmeno di pendere un caffè per farmi conoscere i suoi amici. All’inizio dovresti avere voglia di viverti. Non mi arrabbio ma inizio a riflettere. Secondo me lui, all’interno del programma, si è dimostrato molto più innamorato di quello che in realtà fosse e si lamentava della mia freddezza, mentre io l’ho fatto entrare nella mia vita. Io non sono mai andata a Savona, perché non c’è stato l’invito. Se organizzi per Ibiza sei bravissimo, se devi organizzare per me no. […] Nemmeno ad Ibiza mi invita e gli propongo di andare gli ultimi due giorni”.

Poi, la Cavaglia continua: “In quei giorni ci sentiamo in modo forzato, sei tu che devi fare di tutto per farmi stare tranquilla e pensi solo a pubblicare video in cui gridi. Poi sono uscite tante segnalazioni e io, ad oggi, sono certa che siano vere. Dopo tutte le prove non ho contattato la ragazza del presunto tradimento e nemmeno lei mi ha contattata. Lui mi ha detto che era un’amica d’infanzia e quando torna a Torino, perché avevamo litigato, lui cambia versione e si frega da solo, dicendomi che lei lo ha aggiunto prendendo il suo telefono. Lui arriva sotto casa mia con un atteggiamento arrogante, neanche mi saluta, neanche chiede permesso ed entra in casa mia. La sua argomentazione era “Quanto te la credi” e io cosa ti dovrei rispondere? Possiamo avere una conversazione di due di trent’anni? Ci insultiamo quei dieci minuti sotto casa, poi mi manda a fan..lo e se ne va”.


Potrebbe interessarti: Uomini e Donne, intervista al corteggiatore Flavio: “Sono pronto a scombinare i piani di Giulia Cavaglia”

La Mennoia le fa notare come lei abbia dato peso alle parole sul web, ignorando quelle del diretto interessato e della ragazza della segnalazione: “Se uno viene tradito, si lascia anche perché io cornuta e contenta non ci sto. Io mi sono affidata ai fatti, non alle chiacchiere del web. Le donne queste cose se le sentono. Io penso di non aver sbagliato tanto con questa persona, essendo una persona molto diretta e non do modo di riprendere in mano la situazione, ma dall’altra parte non c’è stata una persona che voleva farmi capire le cose”.

Uomini e Donne, l’intervista esclusiva a Giulia Cavaglia