Uomini e Donne, Ida Platano confessa: “Mi sento vuota. Armando? Fuori luogo”

Uomini e Donne, Ida Platano confessa: “Mi sento vuota. Armando? Fuori luogo”

La dama bresciana si confida alle pagine del magazine dedicato al dating show.


“I gesti di Riccardo non mi sono arrivati al cuore” , così Ida Platano ha stupito lo studio di Uomini e Donne, quando, in uno degli ultimi appuntamenti del trono over, ha deciso di mettere la parola fine alla difficile love story con il corteggiatore pugliese per poi lasciare il trono. L’appassionata lettera di Riccardo e il suo viaggio a Brescia, durante il quale i due sono stati assieme, non sono serviti a far cambiare idea alla dama bresciana. Inutili anche le rose che Riccardo ha donato a Ida, se non per farle comprendere che il sentimento di una volta è svanito per sempre.

E’ passato tanto di quel tempo da quando ci siamo lasciati che non mi aspettavo più nulla – ha confessato la Platano al magazine di Uomini e Donne – Per molto tempo mi sono aspettata qualcosa, ma ora non mi sarei immaginata che Riccardo facesse un gesto del genere. Potevo immaginare che prima o poi mi dicesse qualcosa, magari di carino. Che magari facesse un passo verso di me, ma mai e poi ma avrei pensato che mi arrivasse a scrivere una lettera. Sì, ero commossa, ma quelle parole non le ho sentite nel profondo, non ci sono riuscita. Guardare Riccardo emozionato fino alle lacrime mi è dispiaciuto, anche perché so che in quel momento ha tirato fuori tutto il suo coraggio. Riccardo è un uomo molto orgoglioso ha fatto una cosa bellissima per me scrivendo quella lettera, un passo da gigante. Ma io ero commossa più per il gesto che per le parole.

E’ ancora difficile spiegare a parole l’anno di sofferenza e di malessere che ho vissuto – ha proseguito Ida –  Non ci stavo più con la testa, ogni giorno, mi sembrava nullo senza Riccardo, come se fossi ferma lì, ai giorni in cui stavamo insieme. Per me le giornate non avevano senso… Per questo che tutto l’amore che ho provato per lui è stato sovrastato dal dolore, e questa cosa la può capire solo chi l’ha vissuta come me. Non posso dimenticare le notti insonni trascorse per Riccardo, non riuscivo nemmeno a cucinare, non avevo voglia di vestirmi per andare a lavorare, di mattina mi svegliavo troppo tardi per portare mio figlio Samuele a scuola. Credo di aver toccato il fondo e questo, ripeto, non lo posso dimenticare. [….] Di sicuro ho sbagliato il modo di reagire, mi sentivo abbandonata non sapevo più cosa fare senza di lui e non riuscivo a farmi una ragione di questo abbandono, anche perché non c’era una ragione. Lo che lui ha detto che c’erano problemi, ma erano più discussioni che problemi. In questo momento non saprei dare nulla a nessuno, mi sento completamente vuota. La verità è che Uomini e Donne non è un gioco, perché è una trasmissione dove si parlare si vivono sentimenti reali. Per me, dopo la mia esperienza lì, non è un gioco.

La Platano ha voluto commentare alcune frasi di Armando Incarnato – il cavaliere campano con cui si era scambiata un bacio prima di ricevere la lettera di Riccardo – che sono stati inopportuni e menzogneri.

Dopo la lettera che mi ha scritto Riccardo ho mandato un messaggio ad Armando, ma si trattava di un messaggio talmente pulito che dire che io l’abbia cercato mi pare eccessivo… Non so perché Armando abbia voluto insinuare altro, ma io gli ho solo scritto di essere molto dispiaciuta che si fosse sentito usato da me. Io non ho mai fatto strategie nel programma, né tantomeno gesti per ripicca. Armando non è stato usato per far ingelosire Riccardo: questo volevo chiarirlo. Ma non è assolutamente vero che l’ho chiamato e cercato più volte. L’intervento di Armando è stato fuori luogo, inopportuno. Mi ha detto delle cose che non mi sono piaciute affatto.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto