Uomini e Donne, Carlo Pietropoli sull’arroganza di Giulio Raselli: “È troppo convinto”

Uomini e Donne, Carlo Pietropoli sull’arroganza di Giulio Raselli: “È troppo convinto”

Il nuovo tronista esprime le prime impressioni sul dating show.


Il nuovo tronista di Uomini e Donne è Carlo Pietropoli, che siederà al fianco di Giulio Raselli, Giulia Quattrociocche e Veronica Burchielli. Il ragazzo si è confidato alle pagine del magazine del dating show di Maria De Filippi, parlando delle sue esperienze amorose passate e di cosa si aspetta da questa partecipazione televisiva.

Uomini e Donne: Il nuovo tronista critica Raselli

Intervistato dal settimanale di Uomini e Donne, Pietropoli ha dichiarato: “Ho scelto di partecipare a Uomini e Donne per fare un’esperienza di vita e vivere un percorso che spero possa migliorarmi come persona. Alle spalle ho diverse storie importanti: oggi sono un pò sfiduciato e questa potrebbe essere l’occasione giusta per trovare la persona che possa stare al mio fianco. Questo trono sarà una sfida principalmente con me stesso: è un contesto nuovo che mi porterà inevitabilmente a mettermi in gioco e a espormi con le corteggiatrici e il pubblico. La prima puntata? È stata un fiume di emozioni. La ricorderò come una giornata indimenticabile. Spero scendano ragazze con carattere, non sopporto le snob, quelle che se la tirano. Amo la semplicità, la genuinità. Esteticamente mi ha colpito il viso di Giulia D’Urso, e anche Veronica ma essendo diventata tronista…”.

Parlando di Giulio, il suo collega maschile di trono, Carlo ha detto: “Entrambi non amiamo le mezze misure. A volte, come lui, anche io posso essere arrogante ma solitamente capita solo come reazione a una provocazione o di fronte a chi mi dipinge per quello che non sono. Giulio è troppo convinto che il suo parere sia sempre quello giusto, mentre io invece difendo il mio pensiero ma rispetto quello degli altri. Di fronte a una donna sono abituato a comportarmi in modo diverso da lui: sono più giocherellone e scherzoso. Amo ridere e scherzare ma non sono un pagliaccio. Il mio essere leggero non va in contrasto con la mia parte più seria. L’unica cosa certa è che io andrò dritto per la mia strada anche se lui dovesse mettersi in mezzo. Non so se gli starò simpatico o se andremo d’accordo: lo scopriremo solo andando avanti. È tutto da vedere”.

ued_carlo_contro_giulio_classico

“Vorrei fare un percorso pulito, che mi metta di fronte a qualcosa di inaspettato che mi travolga. Mi auguro di poter vivere questa esperienza sentendomi sempre a mio agio, così da essere me stesso e dare tutto in questo percorso. Mi piacerebbe fosse sorprendente sotto tutti gli aspetti.” Così ha concluso il discorso la new entry del trono classico.





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto