Una Vita Anticipazioni: le trame da domenica 19 a sabato 25 maggio 2019

Una Vita Anticipazioni: le trame da domenica 19 a sabato 25 maggio 2019

Tutte le trame della soap spagnola per gli appuntamenti che andranno in onda la quarta settimana del mese di maggio.


Vediamo insieme cosa svelano le trame di Una Vita negli appuntamenti che andranno in onda da domenica 19 a sabato 25 maggio 2019 alle ore 14.10 su Canale 5:

Ad Acacias giungono sempre più operai pronti ad unirsi alla rivolta dei minatori mentre Ramon parla con Ribau che, alle strette, rivela il responsabile della morte dell’operaio alla miniera. Silvia e Zavala si sposano e al ricevimento, durante il suo discorso, Arturo si espone troppo facendo trapelare i suoi sentimenti per la Reyes e viene notato da Generale che si ingelosisce. Notando la situazione, Silvia interviene per calmare il suo sposo e quando Tamayo va da lui per allertarlo della situazione, Zavala lo scaccia ribadendo di fidarsi ciecamente della donna. Nel frattempo Blanca è sempre più terrorizzata da Samuel e così cerca di evitarlo ma, a causa della perfida Ursula, si ritrova sola in casa con l’Alday che decide di approfittarsi della situazione per possedere la giovane contro la sua volontà. Successivamente Blanca, dimostrando di non essere stata spezzata, dice a Samuel che può prendere il suo corpo ma che non avrà mai il suo cuore né tanto meno il suo rispetto. Il giovane allora si pente di quello che ha fatto ma interviene la Dark Lady che lo convince sia stata la cosa giusta. Silvia, intanto, convince Zavala a organizzare un rinfresco per gli amici così da poter poi sfruttare la confusione generale e cercare i documenti segreti del marito. Arturo, preoccupato, le offre il suo aiuto e proprio quando i due trovano nello studio del Generale un documento che attesta la sua colpevolezza, Zavala sopraggiunge. Il Colonnello decide allora di baciare Silvia per evitare che il Generale scopri il vero motivo per cui si trovavano da soli nelle sue stanze private e quando lo sposo li vede scaccia malamente il Valverde. Intanto gli insorti diventano sempre più violenti e, per mettersi al riparo, Inigo si rifugia nella sartoria con Leonor mentre Flora e Liberto si trovano soli per lo stesso morivo nella pasticceria. Huertas informa Ramon che i minatori non sono adirati con lui e così il Palacios decide di non fuggire e affrontare gli uomini. Nel frattempo Blanca confessa a Jaime che Samuel l’ha presa con la forza mentre in strada, proprio quando si sta per arrivare al scontro tra guardie e rivoltosi, appare improvvisamente Diego con un manipolo di operai al suo seguito. Cosa accadrà?

Silvia riesce a far credere a Zavala che Arturo l’ha baciata senza il suo consenso e di essere sorpresa tanto quanto lui. Intanto, mentre Ursula da a Carmen un misterioso biglietto da consegnare a una delle guardie, Flora bacia Liberto nella pasticceria. Martin capisce che Vinas, la guardia civile a cui Carmen ha consegnato il foglietto, è stato assoldato per uccidere Diego e così esce in strada per salvare l’amico. Purtroppo l’Enraje verrà colpito mortalmente dalla pallottola destinata all’Alday nel tentativo di fargli da scudo.

Martin muore tra le braccia di Casilda, che per rimanere vicina al marito viene colpita in testa da un fucile e sviene. Intanto, mentre Blanca si infuria con Samuel per non essere riuscito a proteggere Diego, Leonor si lascia consolare da Inigo per la morte di Martin. La perdita dell’amico le ha infatti ricordato quella del suo amato Pablo e così, disperata, si fa confortare dal Cervera che la bacia appassionatamente. Qualcuno ha però assistito al bacio: è Liberto, che a sua volta è stato appena baciato da Flora.

Blanca ha delle strane perdite, segno che la sua gravidanza è in serio pericolo. Leonor, intanto, scopre di essere stata vista da Liberto mentre baciava Inigo. Zavala decide di avvelenare Silvia poco a poco e quando la Reyes gli chiede di essere visitata da un medico, lui gli nega il consenso. Arturo, dal canto suo, capisce che la donna è in pericolo e decide di entrare a casa di Zavala nonostante Carvajal gli abbia detto di non compiere alcun gesto avventato. Nel frattempo Ramon propone un valido accordo ai minatori in modo da mettere fine alla rivolta.

Ursula impedisce a Jaime di parlare con Blanca con la scusa che anche il minimo stress potrebbe farla abortire a questo punto della gravidanza. Arturo intanto si scusa con il Generale per aver baciato sua moglie, ma fa tutto parte di un piano del Valverde per assicurarsi che Silvia stia bene. Liberto si sente in colpa per il bacio di Flora e così giura a Leonor di non dire a nessuno di lei e Inigo. Nel frattempo Ramon e Rosina si riappacificano con i minatori grazie all’accordo stipulato mentre Diego finisce in carcere per essersi ribellato alle forze dell’ordine.

Casilda è ancora in convalescenza dopo l’incidente e le domestiche si chiedono cosa farà ora che il marito è morto. Intanto Carvajal intima ad Arturo di non mettersi in mezzo nella missione contro Zavala mentre Rosina chiede a Flora dello strano comportamento di Liberto.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto