Un Posto al Sole Anticipazioni: la trama del 23 novembre 2018

Un Posto al Sole Anticipazioni: la trama del 23 novembre 2018

Valerio viene a sapere che è Vera l’assassina di Veronica. Intanto Serena accetta l’accordo offerto dalla cugina.


In questa puntata di Un Posto al Sole in onda venerdì 23 novembre 2018, mentre Roberto chiederà ai dottori della clinica svizzera di prestare più attenzione a Vera, Guido sta per scoprire che Mariella è incinta del suo bambino. Scopriamo insieme cosa rivelano le anticipazioni dell’appuntamento di domani con la soap napoletana, su Rai 3 dalle 20.45.

Valerio alla fine ha scoperto la verità su sua figlia: è stata Vera ad assassinare la zia Veronica. Resterà molto scosso dalla notizia. Ora il Viscardi si trova di fronte a una dura scelta: coprire la sua “bambina” o scagionare l’ingiustamente accusato Alberto. Nel mentre, Roberto chiede ai dottori della clinica di controllare con maggiore costanza Vera, sempre più instabile.

Valerio affronta una telefonata scioccante della figlia in questa puntata de Un Posto al Sole del 23 novembre 2018

Valerio è profondamente scosso dalla notizia che Vera, la sua adorata figlia, è l’assassina di Veronica. Finalmente anche il Viscardi inizia a rendersi conto del grave stato di salute mentale della giovane imprenditrice. Già seriamente preoccupato, dovrà inoltre affrontare una chiamata della figlia, sempre più in preda al delirio. Come si comporterà Valerio?

Guido vicino a scoprire la gravidanza di Mariella

Serena ha deciso di fare il test del Dna per far luce sul suo misterioso passato. La Cirillo è ormai decisa di voler accertare l’accordo sull’eredità offertole dalla cugina. La giovane incontrerà però il parere contrario di Filippo, che non ha mai visto di buon occhio la situazione. Nel frattempo vedremo Cerrutti rischiare di rivelare a Guido della gravidanza di Mariella. L’Altieri è assente da qualche tempo da Napoli, per nascondere i segni evidenti del suo stato.

Scopriamo tutte le anticipazioni settimanali di Un Posto al Sole dal 19 al 23 novembre 2018





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto